Altri Sport

BUON COMPLEANNO SIC! Festeggiamo il Campione con il papà. Dacci Gas…che alla prossima curva esce il sole…

condividi su facebook condividi su twitter Di: Francesca Ceci 17-01-2014 - Ore 17:15

|
BUON COMPLEANNO SIC! Festeggiamo il Campione con il papà. Dacci Gas…che alla prossima curva esce il sole…

Una cascata di ricci, dorati e ribelli che neanche il casco riusciva a domare e un sorriso pulito che esplode all’improvviso come la primavera. 

Negli occhi la spensieratezza della gioventù e la speranza del domani: Marco Simoncelli avrebbe compiuto 27 anni il prossimo 20 gennaio.

Noi di Insideroma abbiamo avuto il piacere di fare una chiacchierata con il papà Paolo per festeggiare insieme il Campione che nessuno ha mai dimenticato, quel ragazzo coi ricci da rocker anni Settanta che al traguardo allargava le braccia come se volasse. 

E allora: Buon compleanno Sic! Dacci Gas…che alla prossima curva esce il sole…

"Buon compleanno Sic": il 20 gennaio Marco avrebbe compiuto 27 anni. Sabato 18 gennaio il 105 Stadium di Rimini ospiterà una grande festa di compleanno per Marco. Vorrei iniziare a parlare di Marco partendo da qui, dalla sua festa. 

“Buon Compleanno Sic”, sin dalla prima edizione, ha radunato al 105 Stadium migliaia di fans e amici di Marco, in arrivo da tutta Italia ed anche da più lontano e questa  partecipazione così numerosa non può che farci piacere. Anche quest’anno pare saremo in molti e l’idea è smplicemente quella di trascorrere insieme alla gente una serata divertente perché così piaceva a lui. Sarà anche attraverso questo evento che potremo proseguire nella raccolta fondi a sostegno della Fondazione che abbiamo fondato in suo omaggio per portare avanti i progetti sociali che abbiamo come obiettivo.

"Adesso se mi sveglio presto tipo queste mattine che c'ho il fuso orario, ancora mi butto nel lettone dei miei, mi piace da matti". Per tutti noi Simoncelli era ed è il campione. Immagino che per un genitore un figlio non diventi mai il campione, ma resti sempre "semplicemente" un figlio. Ci racconta chi era il ragazzo spensierato e sorridente che si buttava nel lettone?

Marco era quello che tutti vedevano, in casa come fuori: un ragazzo semplice e sincero e credo sia stato proprio questo suo stile autentico a conquistare il cuore della gente. In pista, invece, era un guerriero, determinato, risoluto e combattivo. Aveva le idee chiare sin da piccolo: ricordo che una volta sulla pagina del diario di un compagno di scuola scrisse che un giorno sarebbe diventato il campione del mondo e non ha mai cambiato idea…

La Fondazione Simoncelli, nata nel ricordo di Marco, è anche un modo per continuare ciò che suo figlio avrebbe voluto: l'impegno e la solidarietà verso i meno fortunati. E' stato già fatto tantissimo, quali sono i progetti futuri? 

E’ stata appena inaugurata  - il 20 dicembre - presso l’Orfanotrofio NPH a San Pedro de Macoris in Repubblica Dominicana la Casa Marco Simoncelli, un progetto avviato e portato a termine insieme alla Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus. Siamo stati là e siamo rimasti sorpresi da come è stato realizzato questo centro di riabilitazione che è in grado di accogliere 30 bambini disabili assistiti da 12 tutor oltre che funzionare da day hospital offrendo gratuitamente fisioterapia, cure, attività educative e scolastiche a sostegno di famiglie e bambini per i quali l’accesso ai servizi di assistenza nel paese è estremamente limitato per via dei costi altissimi. Ora siamo quasi pronti per intraprendere la realizzazione del primo progetto in Italia, una struttura nel corianese destinata ai disabili. La struttura ci è stata concessa in usufrutto dalla Curia per 99 anni, ed il nostro obiettivo è che diventi un punto di raccolta e riferimento per i giovani portatori di handicap fisici e mentali della terra che ha visto Marco nascere e crescere e a cui era fortemente legato.

Si partirà a breve dalla demolizione di quanto esistente per poi procedere con la costruzione di una struttura ex novo che fungerà da centro d’accoglienza diurno per soggetti svantaggiati che potranno usufruire di soluzioni e servizi dedicati d’altissimo standard, inclusi impianti sportivi e spazi ricreativi, come una piscina riabilitativa, una palestra e un parco giochi attrezzato, dati gli ampi spazi esterni disponibili, assistiti in loco da personale qualificato.

C'è una persona, comune o conosciuta, alla quale vorrebbe dire grazie?

Vorrei dirlo a tutti, a tutti quelli che fin qui hanno creduto nei nostri progetti in omaggio a Marco come a tutti quelli che continuano a scriverci e a mandarci omaggi dedicati a lui e a tutti i volontari che mettono la propria professionalità a disposizione della Fondazione.

E, infine, vorrei dirlo a Kate Fretti, che è rimasta al nostro fianco a portare avanti quelle che un tempo erano le battaglie di Marco fuori dal circuito e che oggi sono diventate le nostre.

Paolo, Insideroma è un portale che si occupa di sport, in particolare di calcio e della Roma. Oltre alla passione per il motociclismo, Marco tifava per qualche squadra?

Quando aveva 11 anni Marco si trovò a scegliere tra calcio e moto. Giocare a pallone gli era sempre piaciuto e infatti tutte le volte che lo invitavano a scendere in campo in occasione di partite di beneficenza lui c’era sempre e si divertiva parecchio. Seguiva il campionato e tifava Milan, però diceva che il calciatore più fortunato fuori dal campo era Totti visto che era riuscito a conquistare e sposare una come Ilary Blasi… !

Buon compleanno Sic, uno stadio intero e tanto affetto per festeggiare Marco tutti insieme. E il papà come glieli fa gli auguri: Io le dico Caro Marco...lei come continua la frase?

 Tanti auguri, spero che tutti gli sforzi che stiamo facendo per te ti rendano fiero di noi quanto noi lo siamo sempre stati di te.

 

 

La struttura nel corianese che ospiterà il centro diurno per disabili intitolato a Marco Simoncelli :

Casa Marco Simoncelli, a San Pedro:

La Fondazione a Riccione:

 Paolo Simoncelli all'esterno della sede della fondazione:

 

 Si ringrazia l'Ufficio Stampa Sabrina Campanella e la Fondazione Marco Simoncelli

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

Andrea 17/01/2014 - Ore 16:41

Bella intervista, ma ultima domanda da fuoriclasse!!!

chiudi popup Damicom