Altri Sport

Formula 1, Massa: "In Ungheria Ferrari pronta a stupire"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 23-07-2013 - Ore 19:17

|
Formula 1, Massa:

Giro di boa della stagione di Formula 1 e ultimo impegno prima della breve pausa estiva, il Gp d'Ungheria si propone come tappa importante per una Ferrari ancora in bilico tra piena competitività e affannata rincorsa ai migliori. L'Hungaroring, tracciato molto guidato e dove superare è sempre un problema, sembra adattarsi poco alle caratteristiche della F138, ma Felipe Massa crede che la Rossa possa stupire tutti: «L'Hungaroring è un tracciato dove torno sempre volentieri, a parte lo spiacevole ricordo del 2009, e penso che questa volta la Ferrari possa essere competitiva.
Spero che il nostro weekend possa andare nel senso opposto alle previsioni», ha detto il pilota brasiliano. Nel 2009, Massa rischiò la vita in uno sfortunato incidente - in qualifica fu colpito alla testa da una molla staccatasi da un'altra monoposto - e anche per questo il Gp d'Ungheria resta per lui un evento speciale. «Mi riporta alla mente un sacco di ricordi - ha detto -, alcuni negativi e altri positivi, visto che sono ancora qui pronto a dare il massimo. Amo i tifosi ungheresi che dopo il mio incidente mi danno grande supporto. È un posto dove sono sempre contento di tornare». In merito alle aspettative dei ferraristi, Massa ha spiegato: «Secondo molti sarà dura per noi lottare per la vittoria ma non sono sicuro che questa sia una valutazione indiscutibile. Credo che sarà molto importante capire in fretta le reazioni della monoposto.
Il circuito richiede tutto il carico aerodinamico possibile, perchè la velocità lungo il rettilineo non è poi così importante. C'è bisogno di una macchina molto stabile e poco aggressiva con gli pneumatici per evitare il degrado - ha proseguito il brasiliano -. Le gomme saranno quindi ancora un aspetto critico, soprattutto in relazione alla temperatura ambientale. Il rendimento tra qualifica e gara sarà molto diverso, e spero che le alte temperature possano giocare a nostro favore». «Spero che questo fine settimana possa essere per me molto positivo, così da mettermi alle spalle le ultime due gare in cui non ho ottenuto quanto sperato - ha concluso -.
È sempre accaduto qualcosa che non mi ha permesso di finire dove avrei dovuto essere. Vorrei riuscire a dare una svolta, e poter andare in vacanza con la spinta positiva di un buon risultato». Intanto, dall'anno prossimo tornerà nel calendario di F1 il Gp Austria. La gara molto probabilmente si correrà il 6 luglio, sul nuovo circuito Red Bull Ring di Spielberg, in Stiria, dove nel 2003 si disputò l'ultima gara di Formula 1 in terra austriaca, vinta da Michael Schumacher.

Fonte: Ansa

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom