Altri Sport

Louis Vuitton Cup: Luna Rossa vince anche la 2° prova della semifinale

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 08-08-2013 - Ore 13:52

|
Louis Vuitton Cup: Luna Rossa vince anche la 2° prova della semifinale

Gianluca Cundari Mastrovalerio - Dimenticati ormai gli scontri a suon di circling, prue al vento, orzate e coperture tipiche delle partenze nei match race, Luna Rossa si sta dimostrando un ottimo catamarano con un equipaggio ben affiatato. LR si è presentato al cancello d’ingresso con l’ala wing one preferendo procedere alla riparazione dell’ala preferita per questa semifinale la wing race. Dei 5 fiocchi a disposizione hanno scelto il 3 considerati i 12/13 nodi di vento presenti ieri nella baia e la corrente di circa 2 nodi entrante centralmente nella baia . Con Chris Draper al timone gli italiani hanno perso la seconda partenza di fila dando così un minimo vantaggio ad Artemis verso la prima boa di traverso, ma la spaventosa accelerazione degli italiani ha mangiato subito questo svantaggio dando 4’’ ad Artemis già alla prima boa.

La prova si è quindi giocata sulla capacità di alzarsi sui foil e volare sull’acqua a 38 nodi. Artemis come barca e come equipaggio non è ancora in grado di utilizzare queste nuove tecnologie e procede nei lati di lasco con una velocità di 5 nodi inferiore, considerato anche che pesa circa il 5% in più di LR. Alla boa numero 2 Artemis ha già 1 minuto e 24 secondi di svantaggio, che arrivano a 1,50 alla boa 3 quella di bolina dove Artemis è parsa tenere velocità e assetto. Proprio durante la corsa verso la boa 4 si è avuto l’unico momento spettacolare quando Luna Rossa durante una strambata sui foil si è ingavonata dimostrando la prontezza tecnica dell’equipaggio, che ha subito recuperato l’errore riportando il cat in assetto e nonostante questo dando 2 minuti e 12 ad Artemis alla boa 4.

Nell’ultima bolina una serie di virate lente di LR e una scelta del campo di regata differente di Artemis hanno portato il distacco alla boa cinque a 1 minuto e 13 , assolutamente non preoccupante per il team italiano che ha controllato l’avversario dandogli 2 minuti e 6 secondi sulla linea d’arrivo.

Dopo due prove e il precedente Round Robin con Team New Zealand diventa sempre più evidente come Luna Rossa possa solo perdere questa semifinale e quanto debba ancora lavorare sulle partenze e sulle manovre sia di poppa sui foil, che di bolina. I Neozelandesi sono ancora lontani.

Prossima regata domani alle 22:00 italiane.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom