Breaking News

Conferenza stampa Spalletti: "Mario Rui? Torna per il derby. Totti? In gruppo. Domani dobbiamo fare attenzione" (Foto e Video)

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 26-11-2016 - Ore 13:00

|
Conferenza stampa Spalletti:

DA TRIGORIA - BARBERIS/MANCINI - Alla vigilia del match contro il Pescara che si terrà domani sera all'Olimpico alle ore 20.45, ecco le parole del mister giallorosso Luciano Spalletti che incontra alle 13.30 i giornalisti nella sala stampa del centro tecnico Fulvio Bernardini. QUI LA GALLERY COMPLETA

"Totti in gruppo. Mario Rui dalla prossima settimana sarà con noi. Florenzi e Nura procedono col percorso. Manolas Ed El Shaarawy da metà settimana ritornano col gruppo"

Quali insidie nasconde la partita?

"Sicuramente è insidiosa. Le cose facili vanno rese difficili se le vuoi fare facili. La gara in Europa ci ha molto impegnati e sono state usate molte energie, quindi domani dobbiamo  fare attenzione"

Domani De Rossi farebbe 400 presenze con la roma..

"Si, gli faccio i complimenti, perchè ha fatto molti risultati importanti. Ha la Roma dentro, ha dimostrato molte volte di tenerci. Bravo, deve continuare cosi"

La responsabilità principale è dell'allenatore nella patologia del calo di tensione per la Roma?

"Per me si. L'allenatore è determinante. Poi tutti dobbiamo essere convinti di poter fare bene. Una partita di calcio dipende da ciò che ognuno mette. Se la Roma mi richiamasse io ci ritornerei lo stesso"

Strootman giocherà?

"È un po fisiologico il fatto che poi si dia di meno, dopo un inizio brillante, si perde un po di lucidità dal punto di vista fisico e mentale o di analisi. Si continua a farlo giocare e a dargli l'importanza che ha"

Per Rudiger si pone lo stesso problema? Vermaelen come sta?

"Per Rudiger si guarda anche la risposta che lui sta dando ad anticipare, recupera facilmente dopo aver fatto fatica. Il ginocchio sta bene, si va avanti con la consapevolezza che c'è chi sta recuperando come Vermaelen che ha fatto le cose con rapidità e velocità"

Gerson come sta? Nura non è pronto?

"Gerson è cresciuto come velocità e impatto fisico e questo lo può aprire a ruoli nuovi, perchè ha piede e sa difendere bene. Non lo vedo sulla fascia, ma è un giocatorino che va seguito per trovare il meglio, il suo ruolo adatto"

Roma poco cattiva rispetto alla Juve.. Si può allenare nel concreto?

"Si puo allenare non parlandone. Se si stimola un difetto che viene dal pensiero, si fa sì che si sbagli ancora di piu. Se ci si arriva tranquilli e con piu fiducia è più facile fare bene e non sbagliare.L'essenziale è che i giocatori abbiano nel dna le qualità, l'estro di fare goal che prima o poi verranno fuori. La personalità è un'altra cosa.. stare zitto quando hai qualcosa da dire, quando sfrutti le situazioni a tuo vantaggio, quando pensi prima di agire d'istinto, quando sai subire li per li sapendo che il dopo ti premierà"

Molte squadre vincono molto sfruttando palle inattive. La Roma a che punto è da questo aspetto?

"Dobbiamo assolutamente tentare di migliorare questo perchè gli altri fanno meglio di noi. Abbiamo la qualità e la fisicità e abbiamo la possibilità di portare a casa di più il risultato. Dobbiamo stare attenti perche il Pescara ha giocatori forti sulle palle inattive e insidiose. Ha anche molti ex e questo li stimolerà molto. Per molti è una partita scontata ma non sarà cosi, non deve essere cosi, dovremo sudarcela"

A fine conferenza il mister si è intrattenuto con alcuni giornalisti per un'ultima domanda:

Domani chi giocherà tra Emerson Palmieri e Juan Jesus?

"Farò delle valutazioni, perchè essendo una partit da vincere, potrei anche giocare con due esterni di spinta. Devo però vedere anche come sta Palmieri, dato che è rientrato da un infortunio e devo valutare se fargli fare due partite ravvicinate in pochi giorni"

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom