Breaking News

Nainggolan: "È stato bello segnare alla Juve, abbiamo meritato la vittoria"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 17-05-2017 - Ore 11:25

|
Nainggolan:

Il centrocampista della Roma, Radja Nainggolan, è intervenuto ai microfoni di Roma Radio, per parlare della vittoria contro la Juve e dei prossimi impegni dei giallorossi. Queste le sue parole:

Come stai? Ti abbiamo visto uscire un po' malconcio?
"Bene, ero un po' stanco ma era una partita in cui non si può mancare".

Come siete arrivati alla partita?
"Sicuramente il risultato del Napoli ci ha obbligato ad avere un risultato solo, penso che abbiamo fatto una buona partita. Bisognava credere nel successo e penso sia stato meritato".

Cosa significa questa vittoria?
"Le ultime giornate hanno perso qualche punto ma anche perché erano un po' comodi, sono concentrati più sulle coppe ora. Alla fine Roma-Juve è sempre una partita importante, brutte figure non voleva farne nessuno".

Sei stato poco contento di aver segnato...
"Loro ce l'hanno molto con me, mi cantano 'uomo di m...' e questo 'uomo di m...' gli ha segnato".

Pensate a quello che avreste potuto fare ma che non siete riusciti a compiere? 
"In Europa League potevano esserci episodi diversi. in Coppa Italia è colpa nostra. Peccato perché siamo forti, abbiamo sbagliato qualche partita di troppo ma alla fine del percorso, arrivando oggi a 4 punti dalla Juve, possiamo dire di stare al passo della squadra che gioca la finale di Champions. Tanta gente non vede che è una squadra che ha eliminato il Barcellona. Se si vede da questo lato si può essere anche soddisfatti".

Si deve continuare con Chievo e Genoa… 
"E’ da 4-5 partite che tutto dipende da noi. Siamo consapevoli e l’abbiamo dimostrato già a Milano. Ora non si può abbassare la testa, non pensiamo che il Chievo sia una passeggiata così come il Genoa. Loro si devono salvare, saranno due gare complicate".

Come è cambiato il tuo ruolo? Hai realizzato 11 gol…
"Sono cose che proviamo, diciamo che è un po’ quello che prova il mister, il suo stile di gioco. Mi ha messo in questo ruolo, mi mette in questa posizione per stare più alti. Da questo punto di vista è una buona scelta, mi sto divertendo. Fare gol è bello ed è una soddisfazione personale ma per me l’importante è la vittoria. Si deve pedalare come tutti gli altri e dare una mano a tutti".

Fonte: Roma Radio

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom