Breaking News

Stellone: "Roma tra le candidate allo scudetto, dobbiamo badare alla concretezza"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 11-09-2015 - Ore 16:25

|
Stellone:

Roberto Stellone, allenatore del prossimo avversario della Roma, il Frosinone, ha parlato in conferenza stampa della sfida di domani al comunale contro i giallorossi.

Queste le sue parole:

"Sulla carta sappiamo i valori delle due squadre. La Roma è tra le accreditate a vincere il campionato. Domani abbiamo la possibilità di rimediare al pronostico perchè nel calcio non sempre la più forte vince. La Roma è formata da tanti campioni ed un grande allenatore. Nel Frosinone, invece, la maggior parte dei calciatori compre l'allenatore, sono degli emergenti.Dovremo dare battaglia. Del modulo non parlo per fare un pò di pretattica. Non possiamo buttarla sulla qualità, ma dovremo puntare sul sacrificio, mettendoli in difficoltà sull'intensità. Sarà una partita bella da giocare con una cornice di pubblico importante. Ho detto ai miei di non andare nel panico se la Roma dovesse prendere campo. Dovremo badare poco alla bellezza del gioco e dovremo badare molto di più alla concretezza. Le loro migliori qualità sono il possesso palla, il palleggio e ha dei grandi esterni. Dovremo essere bravi a metterli in difficoltà bloccando le loro qualità. Ci sono anche delle partite dove vinci anche non meritando come è successo all'Udinese nella prima giornata con la Juventus. Dobbiamo essere bravi a capire le situazioni durante la gara. Servirà una partita importante da parte di tutti. Ancora non ho comunicato alla squadra la formazione che farò scendere in campo. In settimana ho provato sia il 4-4-2 sia il 4-3-3. La formazione che sceglierò comunque dovrà essere brava ad interpretare entrambi i ruoli. Dovrò valutare le condizioni di Carlini sia di Gori, che ha avuto negli ultimi due giorni problemi di influenza. La Roma ha 25 campioni e chiunque giocherà non farà rimpiangere gli assenti. Noi due anni fa giocavamo in campi improbonibili ed ora sembra un sogno preparare la gara con la Roma. I ragazzi non hanno timore e sanno che dovranno raddoppiare la concentrazione. Domani serve la parita perfetta da parte nostra, dove dovremo concedere il meno possibile. Non vediamo l'ora di regalare qualche punto ai nostri tifosi. I nostri punti li faremo la maggior parte al Matusa. Rispetto a Bergamo ci sarà qualche novità, ma non sarà per bocciatura".

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom