Breaking News

A San Siro finisce 2-3, Roma in finale

condividi su facebook condividi su twitter Di: Federico Paolini 17-04-2013 - Ore 22:50

|
A San Siro finisce 2-3, Roma in finale

Ci ha fatto preoccupare la Roma. Dopo un primo tempo estramamente negativo, si iniziavano a vedere i fantasmi di un clamoroso successo nerazzurro. Un'Inter che perdeva i pezzi ( l'ultimo Cambiasso nel riscaldamento) è riuscita a creare parecchi problemi a Totti e compagni nella prima frazione. Dopo l'intervallo, però, è avvenuta la metamorfosi. Una Roma più aggressiva e volenterosa ha dominato l'avversario.

Il primo tempo si è aperto con un atteggiamento troppo concessivo con gli attaccanti interisti. Sulla fascia sinistra, in particolare, Marquinho ha dimostrato di non poter fare il quarto di difesa, considerando che Alvarez e Jonathan hanno fatto ciò che volevano.

Sono i due sopracitati i protagonosti del vantaggio nerazzurro, quando al minuto 21 un bellissimo doppio triangolo tra il brasiliano, l'argentino e Rocchi ha permesso a Jonathan di concludere alla grande sul secondo palo. 1-0 e tutto da rifare per gli uomini di Andreazzoli

Da li in poi, la Roma ha provato una timida reazione, creando due palle gol interessanti con Destro e Florenzi, sventate da un super Handanovic.

Copione diverso nel secondo tempo. La Roma, infatti, anche grazie al cambio obbligato che ha portato Marquinho al posto di Florenzi e Balzaretti nei quattro dietro, è sembrata subito più brillante. Pressing alto e subito pronti ad attaccare con Lamela ispirato e Torisidis più avanzato a destra. Proprio un pallone in profondità del Coco è stato raccolto alla grande da Destro, che solo davanti ad Handanovic lo ha freddato con un bel pallonetto. 

Dopo una decina di minuti è stato bravo De Rossi a mandare dentro Balzaretti, che scattando al limite del fuorigioco è riuscito a mettere una palla che chiedeva solo di essere insaccata. Detto-fatto, Destro fa doppietta e tutti sotto la curva sud di San Siro a festeggiare. 

Come spesso accade nelle migliori serate, riesce tutto bene ai giallorossi. Addirittura Torosidis si inventa un super gol con un tiro al volo infilatosi all'incrocio dei pali. E allora può partire la festa romanista, con la finale contro la Lazio raggiunta. Il gol di Alvarez serve solo a rendere meno amara la sconfitta dell'Inter, che comunque ha fatto ciò che poteva. 

La Roma poteva farsi male solo con le sue mani e, questa volta, per fortuna non ci è riuscita.

 

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom