Breaking News

AS Roma batti un colpo

condividi su facebook condividi su twitter Di: Gabriele Nobile 04-06-2013 - Ore 14:58

|
AS Roma batti un colpo

Sono passati 8 giorni dalla finale di Coppa Italia contro la Lazio. Tra i (tanti) problemi che la Roma deve affrontare c'è pure quello legato alla "Comunicazione". Nel peggior periodo (almeno degli ultimi anni), sembra quantomeno inspiegabile il fatto che nessuno della società si esponga in prima persona, almeno per spiegare ai media ed ai tifosi, la posizione ufficiale di AS Roma.

Il presidente James Pallotta, al 90° di Roma-Lazio, si è dileguato, salendo su un volo Roma Boston (via Londra?). Stesso discorso per Baldini che sembra essere stato, in questi ultimi giorni, nella City proprio per “negoziare” personalmente la cessione di Martin Stekelenburg al Fulham, mentre altri RUMORS insistenti, vorrebbero il direttore generale di AS Roma, a Londra anche per discutere con il Chelsea  la tanto sofferta cessione di Daniele De Rossi proprio ai Blues.

Il direttore sportivo Walter Sabatini, ha tenuto a farsi inquadrare dalle telecamere di SKY, mentre faceva ingresso al centro Bernardini di Trigoria, proprio di domenica, giornata che poi si è conclusa in serata, con la cena di Arcore, dove Galliani ed in parte Berlusconi, hanno legittimamente confermato Massimiliano Allegri alla guida del Milan, anche per la prossima stagione.

I media sono scatenati, tutti i giornali e le radio romane, anche quelle che fino a poco fa erano più allineate con la società e la proprietà, hanno iniziato a criticare aspramente l’operato della società  con critiche a volte anche feroci. Ma come dargli torto? L’amarezza e lo stato d’animo dei tifosi sono al minimo storico, la piazza cerca risposte, anche minime, ma la società dove sta? Sembra che nessuno voglia assumersi delle responsabilità, per dialogare con la stampa ed i tifosi. Tutto ci sembra un errore di comunicazione “lapalissiano”. All’interno delle mura di Trigoria, i “Manager” avranno studiato una “Exit Strategy”, almeno quella più elementare. Gli argomenti all’ordine del giorno, non sono pochi, le domande sono molte, partendo dall’insofferenza di Baldini e dalle sue “Dimissioni” congelate dal presidente Pallotta, dal ruolo di Sabatini che in teoria ha avuto 4 mesi per cercare un nuovo allenatore, ma che dopo il “Niet” reiterato di Mazzarri, Allegri, sembra che stia virando in extremis sull’ex CT Francese Blanc.

Qualora Blanc, divenisse il nuovo tecnico giallorosso, vedrete che sarà sicuramente lodato da Sabatini e nella conferenza stampa di presentazione, il buon Walter non faticherà a  farci passare Blanc come la prima scelta (?)

Che dire, a noi non piace fare il processo alle intenzioni, saremmo solamente felici, che la comunicazione di AS Roma, fosse fatta giorno per giorno, e che gli addetti a tale ufficio, potessero seguire i professionisti ( che poi siano Baldini, Sabatini, il presidente Pallotta) in un loro percorso ben delineato, cercando di essere più presenti, e non limitarsi ad accompagnare solamente le vicende legate al marketing (gravissima “toppa” quella della sciarpa celebrativa sul sito di AS Roma post derby) ed agli eventi commerciali.

Il capolavoro dell’ufficio comunicazione del Milan (ovvero Berlusconi) nella vicenda Allegri, potrebbe essere preso a modello, dove ad una semplice cena (anche se importantissima) si è mosso l’intero staff comunicativo del Milan ( Addetti stampa, fotografi etc) che sono riusciti a spostare il “Focus” dal problema principale (il mal di pancia del capo verso il trainer livornese) facendolo diventare un trionfo per Berlusconi stesso. Tutti in posa per la foto ricordo

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom