Breaking News

L'avversaria: il Sassuolo

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 28-04-2015 - Ore 22:07

|
L'avversaria: il Sassuolo

Praticamente già salvo con 36 punti in 32 partite (quindicesima posizione), il Sassuolo di Di Francesco è alla seconda stagione in Serie A della sua storia.

Una squadra ostica, quella emiliana, soprattutto in casa: 22 punti li ha ottenuti tra le mura amiche del “Mapei Stadium”. Più della metà del bottino totale (36, per l’appunto). L’ultima affermazione interna coincide con l’ultimo successo dei neroverdi: 4 aprile 2014, Sassuolo-ChievoVerona 1-0 (Berardi). Successivamente, sono state registrate due sconfitte (Atalanta e Hellas Verona) e un pareggio (Torino).

Guardando le statistiche generali e le classifiche di rendimento della Lega Calcio, il Sassuolo non eccelle in nessun reparto. Numeri alla mano, è il decimo attacco (39 gol fatti) e la quattordicesima difesa meno perforata (49 reti incassate) del campionato.

Gli elementi più utilizzati della rosa – oltre i mille minuti di presenze – sono il portiere Consigli, i difensori Longhi, Acerbi, Gazzola, Cannavaro, i centrocampisti Magnanelli, Missiroli, Biondini, Vrsaljko, Taider, Peluso, Brighi, gli attaccanti Zaza, Sansone, Berardi, Floccari.

L’uomo più prolifico della rosa è l’attaccante – classe ’94 – Berardi autore di 11 gol (di cui 6 su rigore). Tuttavia, rispetto alla scorsa stagione, il Sassuolo ha avuto un rendimento migliore: dodici mesi fa, a questo punto del torneo (trentaduesima giornata), aveva 24 punti (12 in meno rispetto a oggi) ed era penultimo a tre lunghezze dalla zona salvezza. Il mantenimento della categoria è arrivato alla penultima con una vittoria 4-2 contro il Genoa.

Il sistema di gioco di riferimento è il 3-4-3.

 

Fonte: asroma.it

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom