Breaking News

Balbo: "Secondo posto? Fattibile. Fiorentina? Continua a sorprendermi"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 01-03-2016 - Ore 10:24

|
Balbo:

Abel Balbo, doppio ex di lusso di Roma e Fiorentina. è intervenuto ai microfoni di Roma Radio per parlare del match tra le due squadre in programma allo stadio Olimpico questo venerdì.

Queste le sue parole:

Secondo posto fattibile?

“Tutto molto fattibile ancora. Se la Roma continua su questa strada se la può giocare anche per il secondo posto. Ha avuto per il momento un calendario agevole, ma è sempre difficile vincere le partite. La squadra ha preso morale, fiducia e affronta le gare con più concentrazione”.

Quanto è importante avere fiducia nei propri mezzi?

“Puoi ottenere tutto quello che ti proponi. La fiducia dà sicurezza, unione, i risultati positivi ti fanno preparare gli impegni con tranquillità. La fiducia nel calcio è importantissima”.

Spalletti?

“Ci aspettavamo un po’ tutti questo cambiamento con Spalletti, un allenatore bravo e capace. Che sarebbe stato bravo a trovare subito soluzioni vincenti per la squadra non c’erano dubbi. Ha dato ordine e sicurezza difensiva, utilizzando al meglio i singoli. Poi ci sono stati degli arrivi importanti come El Shaarawy e Perotti".

Perotti?

“Lui è un giocatore molto forte tecnicamente, di personalità, veloce, salta l’uomo con facilità, è un giocatore importante”.

Dzeko e il gol mancato contro il Palermo. Ti è mai capitato di fallire un gol del genere?

“A me è capitato che dopo aver dribblato il portiere ho tirato fuori. Ci sono dei momenti in cui manca fiducia e uno dubita in quello che devi fare. Dzeko ha qualità importanti ed è importante che ha cominciato a segnare per lui e per la Roma”.

È così importante il legame attaccante-gol?

“Si perché quello è l’obiettivo. Non frega nulla a nessuno se giochi bene e non fai gol, la tua prestazione è migliore se giochi male, ma fai gol. Il centravanti è così e in una squadra come la Roma deve arrivare in doppia cifra alta, sopra i 15 gol”.

Roma-Fiorentina. Paulo Sousa?

“Tutti quanti aspettavamo il crollo della Fiorentina, ma è sempre lì. Ieri contro il Napoli avrebbe meritato la vittoria e continua a sorprendermi”. 

Napoli in calo?

“Non lo so, però in tutte le partite che ho visto del Napoli non l’ho mai visto così in difficoltà come contro la Fiorentina”.

Curva Sud?

“Sono andato a vedere qualche partita della Roma ed è triste l’assenza della Curva Sud, è penalizzante per la squadra. Tutti sappiamo quanto incide per la squadra e gli avversari. Ho sempre giocato con la Curva Sud piena. Fare un gol e andare sotto la Curva motiva molto i giocatori. Speriamo che la prossima stagione levino le barriere perché per la Roma sarebbe un grande acquisto”.

Fonte: Roma Radio

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom