Breaking News

BERETTA: "Contro ogni discriminazione, razziale o territoriale"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 08-10-2013 - Ore 10:30

|
BERETTA:

Dopo la  decisione di far giocare il Milan a porte chiuse la prossima gara in casa con la motivazione di "discriminazione territoriale", cosa molto contestata da Galliani, anche il Presidente della Lega Serie A Beretta ha voluto dire la sua:

"C'è la necessità di stilare un nuovo documento, i club sono tutti concordi sul fatto che il sistema sanzionatorio dev'essere rivisto. Abbiamo già allertato Abete su questa tematica molto importante. Il punto fermo del sistema calcio è la lotta contro ogni forma di discriminazione razziale e territoriale, perché il destino del calcio e delle società non può essere nelle mani di piccole minoranze. La difficoltà ad intervenire da parte delle società è estrema, si tratta di minoranze che, con questo apparato sanzionatorio, possono produrre danni importanti. Resta quindi da capire qual è il miglior apparato sanzionatorio".

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom