Breaking News

Boniek: "De Rossi? E' una frase che è scappata, non è razzismo"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 25-01-2016 - Ore 10:40

|
Boniek:

Zibì Boniek, ex calciatore giallorosso e bianconero, è intervenuto ai microfoni di Radio Anch'io Sport, per parlare della questione De Rossi e del suo presunto insulto razzista nei confronti di Mario Mandzukic. Queste le sue parole:

«Quando sei arrabbiatissimo in campo si dicono tante cose, una frase ti può scappare, ma non è razzismo. Ai miei tempi qualche volta mi dicevano lavavetri. Una volta, c’erano meno telecamere, ma soprattutto la gente in campo era diversa. Se c’era qualcosa da chiarire lo si faceva nel tunnel degli spogliatoi a fine partita, e tutto si chiudeva lì. Oggi è diverso, ci sono i giornalisti. Quando vuoi offendere qualcuno cerchi il suo punto debole, ma sbollita la rabbia della partita è tutto finito. Ora andare là a cercare e a verificare un labiale di De Rossi, non è razzismo. E Mandzukic in campo è stato un rompiscatole, ha alzato il gomito e secondo me l’ha fatto apposta».

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom