Breaking News

Brocchi: "Abbiamo affrontato una grandissima squadra. Non è stato messo nulla dal punta di vista dell'atteggiamento"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 14-05-2016 - Ore 23:39

|
Brocchi:

Cristian Brocchi, tecnico del Milan, è stato intervistato da Premium Sport e ha parlato del match contro la Roma. Questo il suo pensiero:

"La partita è stata mal interpretata, abbiamo affrontato una grandissima squadra che sta giocando con una semplicità incredibile. Non è stato messo niente dal punto di vista dell'atteggiamento e della voglia: anche solo la volontà di arrivare prima sul pallone non c'è stata, questo è un rammarico. Balotelli? Non si tratta di perdere la pazienza, ho bisogno di giocatori che mi devono dare dal punti di vista dell'attegguamento. Lui ne ha pagato le conseguenze ma potevano pagarle altri 4-5 giocatori. Adriano attacca e pressa, volevo una svolta di atteggiamento. Balotelli ha pagato le conseguenze di molti. I gol erano evitabilissimi, sapevamo che la Roma usa queste giocate per fare male. Ne abbiamo parlato tutta la settimana ma ci siamo fatti sorprendere in modo ingenuo. L'aspetto psicologico è importante, ma quando prepari una finale l'allenatore può prepararti finché vuoi, ma se non lo hai dentro non lo tiri fuori. Qualcuno non ha mai giocato una finale di coppa, se non tireranno tutto fuori in una partita del genere diventa difficile per qualsiasi allenatore. In questa settimana ogni giocatore deve lavorare su se stesso e capire l'importanza della partita. Abbiati? Lasciare il calcio è tra le cose più brutte ma quando un giocatore decide di smettere, è meglio di quando sei cosretto. Abbiati si è ritirato da grande campione e grande uomo, per me è un fratello e gli voglio un bene incredibile. Contento che si sia ritirato dal campione che è".

Fonte: Premium Sport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom