Breaking News

Carpanesi: "Contro il Real avrei rischiato di prendere gol ma giocando in attacco per metterli pressione"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 18-02-2016 - Ore 15:43

|
Carpanesi:

Sergio Carpanesi, , ha totalizzato 158 presenze in maglia giallorossa e ieri era presente allo stadio Olimpico per vedere il match degli ottavi di finale di Champions League contro il Real Madrid. L'ex giocatore della Roma degli anni '60 è stato intervistato dal portale tuttomercatoweb.com. Questo il suo pensiero:

"La squadra di Spalletti ha puntato sulla difesa e sul contropiede. Sinceramente avrei rischiato di prendere gol ma giocandomela in fase d'attacco. Il Real sul piano difensivo non ha certo il suo punto di forza e forse avrei tentato di metterli sotto pressione. In avanti Salah poi non aveva nessuno a cui appoggiare il pallone. Avrei osato di più, magari avrei preso gol lo stesso".

Insomma, la differenza c'è stata col Real Madrid?
"Fino a un certo punto la Roma ha anche controllato bene la partita, Florenzi è andato bene su Ronaldo, però poi Cristiano ha fatto un numero dei suoi. E a quel punto ogni discesa del Real poteva essere un gol. Nella ripresa gli spagnoli hanno mandato in campo Kovacic e mi è venuta questa riflessione: l'Inter aveva un calciatore su cui puntare per dieci anni, lo ha venduto per 35 milioni che poi sono stati investiti su Kondogbia.. Questi sono errori tecnici. Tornando alla Roma ieri sono stati sotto tono anche Nainggolan, Pjanic e Perotti. Il Real ha dato poca possibilità di gestire la palla".

Che cosa emerge dunque da questa sfida?
"Che ancora c'è una differenza tra le nostre squadre - a parte forse la Juventus - e le big europee. Il nostro è un calcio minore".

Fonte: tuttomercatoweb.com

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom