Breaking News

CENTO: "Le curve chiuse un danno ingiusto contro i tifosi. Necessaria una revisione della norma"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 06-02-2014 - Ore 17:43

|
CENTO:

«La decisione di chiudere le curve della Roma allo stadio Olimpico dopo la partita di Coppa Italia, Roma-Napoli, conferma la necessità di una revisione complessiva della norma». Lo afferma Paolo Cento, presidente del Roma Club Montecitorio. «Quella che vuole classificare come discriminazione territoriale dei cori da stadio che reciprocamente le tifoserie si scambiano, rappresenta ancora una volta un danno ingiusto per la gran parte dei tifosi e per le squadre di calcio in particolare - spiega il presidente del Roma Club Montecitorio -. La lotta contro il razzismo è una battaglia seria, condivisa, che va portata avanti senza il bisogno di ricorrere a norme sportive di dubbia e difficile interpretazione. Il Roma Club Montecitorio - rimarca Cento - ritiene fondamentale che si apra finalmente una riflessione su questa materia che rischia di avere un impatto pesantissimo sul campionato, sulle tifoserie e sulle squadre di calcio».

Fonte: Ansa

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom