Breaking News

Cervone: "Chi ha il piacere di indossare questa maglia non se la può dimenticare. Szczesny-Alisson? Una grande squadra deve avere due grandi portieri"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 12-05-2016 - Ore 17:13

|
Cervone:

Giovanni Cervonem ex portiere della Roma, ha parlato del futuro della sua vecchia squadra ad Audio Sport News.

Queste le sue parole:

 

Giovanni Cervone è già tempo di bilanci per questa stagione o è ancora presto?

 “Anche se manca una partita il campionato è come se fosse finito, il risultato di sabato della Roma non determinerà niente purtroppo…”.

 

Un bilancio si può fare allora.

 “Stagione a due facce, la Roma era partita per disputare un campionato di vertice, dopo i problemi della prima parte di stagione il fatto di aver conquistato comunque il terzo posto va letto positivamente…”.

 

A volte parli come un tifoso…che rapporto hai con la Roma?

 “Se il mio cuore è rimasto giallorosso? Ti rispondo con una frase di Rudi Voeller: chi ha il piacere di indossare questa maglia non se la può dimenticare, è una verità sacrosanta…

Domenica stavo allo stadio e quella macchia di vuoto in Curva Sud mi ha fatto impressione, troppo brutto…Domenica ha fatto il suo esordio allo stadio anche mio figlio piccolo: pure lui è romanista dentro, come il padre!”.

 

A Cervone piacerebbe tornare a Trigoria come preparatore dei portieri della Roma?

“A me piacerebbe tantissimo allenare i portieri della Roma, lavorare con dei portieri di un certo livello e trasmettere loro qualcosa di mio sarebbe il massimo per me, poi alla Roma sarebbe il regalo più bello. Mi auguro che prima o poi mi diano l’occasione, ma se così non dovesse essere pazienza…tiferemo sempre Roma!”

“In questi anni ho trovato delle difficoltà incredibili a trovare ingaggio da preparatore dei portieri nel mondo del calcio, non capisco il motivo tra l’altro perchè quando ho avuto la possibilità di lavorare credo di aver fatto bene…(n.d.r il Gallipoli di Giannini e Cervone venne clamorosamente promosso nel 2010 in Serie B!).

 

Nel Gallipoli di Giannini avevi anche un ruolo chiave nello spogliatoio…

 “L’allenatore non ha tempo di stare dietro a tutti quanti, chi fa parte del suo staff, come me, a volte è chiamato a intervenire e fare da mediatore. E’ un lavoro d’equipe…”.

 

Allison prossimo portiere giallorosso, Nanni leggiamo che potrebbe andare via…Giovanni Cervone potrebbe diventare il preparatore di Allison…

 “Tu corri troppo…comunque mi piacerebbe lavorare con un  portiere come lui. Bisogna migliorarlo in alcune cose, nel calcio c’è sempre da migliorare, vale per tutti…Solo allenandolo si può vedere dove pecca…Lui è un bel diamante grezzo, è giovane ed è già il portiere della Nazionale brasiliana, se gli danno fiducia vuol dire che ha delle qualità…”.

 

Potrebbe rimanere anche Szczesny, sarebbe un ballotaggio pericoloso tra i due?

 “Non ci dovrebbero essere problemi, guarda la Juve che adesso prende Sirigu…Le grandi società, e la Roma adesso è una grande società, non devono stare a pensare a questi problemi qua…se decide di avere due portieri di un certo livello è giusto che li prenda e li tenga tutti e due…in fondo anche quest’anno la Roma ha avuto due grandi portieri.”

Fonte: Audio Sport News

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom