Breaking News

Cessioni "illustri" per fare un grande mercato

condividi su facebook condividi su twitter Di: Federico Paolini 10-05-2013 - Ore 12:16

|
Cessioni

Si rincorrono già le voci di mercato relative alla squadra giallorossa. In attesa di sapere quale sarà il nome dell'allenatore, si possono fare delle valutazione generali. 

In questi primi due anni di proprietà made in Usa sono stati spesi tanti soldi, probabilmente non tutti bene. Nel primo calciomercato estivo sono arrivati Stekelenburg, Heinze, Kjiaer, Jose Angel, Gago, Pjanic, Bojan, Borini, Lamela ed Osvaldo. Di nove acqusti, solo Pjanic, Lamela ed Osvaldo sono riusciti ad imporsi in modo positivo, ma l'unico sicuro di rimanere è il "Coco". 

La scorsa estate è andata sicuramente meglio, con gli arrivi di Goicoechea, Castan, Marquinhos, Piris, Balzaretti, Bradley, Tachtsidis e Destro, ma diversi tra questi nomi non hanno dato la sensazione di essere all'altezza.

Se è vero che due indizi non fanno una prova è anche vero che, arrivato al terzo calciomercato in giallorosso, Sabatini non può più sbagliare. E' vero anche che, probabilmente, Mr Pallotta non avrà voglia di "gettare" altro denaro dalla finestra. Diventano così fondamentali alcune cessioni illustri che potrebbero concretizzarsi, su tutte quelle di De Rossi ed Osvaldo.

Il centrocampista di Ostia sta per concludere quella che forse è stata la stagione più negativa da quando indossa questa maglia. Forse, perchè non è facile individuare quella andata peggio tra le ultime 2-3, nelle quali Daniele non ha confermato quelle qualità che lo avevano portato tra i migliori centrocampisti in Europa. Secondo le indiscrezioni riportate da Tuttomercatoweb.com, De Rossi può contare ancora su Ancelotti e Mourinho che lo stimano nonostante tutto. Questo aspetto potrebbe essere una fortuna per  Baldini e Sabatini, che potrebbero valutare seriamente la possibilità di lasciarlo partire in estate. Una cessione, che farebbe bene sia alla Roma che a lui.

Osvaldo, ovviamente, piace a molti club. Nelle ultime partite ha dimostrato di meritare la riconferma a suon di gol, ma se dovesse arrivare qualcuno con 18 milioni in mano l'affare si farebbe. Sempre nell'ottica di fare cassa, per poi reinvestire in modo oculato. 

Da qui a luglio c'è tempo, ma si sa che nel calcio non c'è n'è mai abbastanza. 

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom