Breaking News

CORESI e MELONI sui tifosi detenuti a Varsavia: "Letta intervenga"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 04-12-2013 - Ore 15:25

|
CORESI e MELONI sui tifosi detenuti a Varsavia:

«Chiediamo un incontro ufficiale con il presidente del Consiglio Enrico Letta, che domani sarà qui a Varsavia per il vertice intergovernativo con il primo ministro Donald Tusk». Lo ha dichiarato in una nota Alessandro Coresi, portavoce dei genitori dei ragazzi detenuti a Varsavia che, assieme agli altri genitori, attende aggiornamenti presso l'ambasciata italiana a Varsavia. «Da giorni siamo in Polonia per seguire personalmente cosa sta succedendo ai nostri ragazzi - prosegue la nota- Vogliamo illustrare al nostro premier la gravissima situazione venutasi a creare dopo gli arresti del 28 novembre e chiedere al Governo un intervento ufficiale netto e risolutivo per riportare a casa immediatamente i nostri figli ingiustamente detenuti in Polonia». 

Sulla questione è poi intervenuto il presidente dei deputati di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni: «In vista dell'incontro bilaterale tra Italia e Polonia in programma domani a Varsavia, ho telefonato ufficialmente questa mattina al presidente del Consiglio, Enrico Letta, per chiedergli di farsi personalmente carico della questione dei 22 tifosi italiani ancora detenuti in Polonia e di affrontarla direttamente nel corso dell'incontro con il primo ministro polacco Donald Tusk. Ho invitato Letta - ha aggiunto - a chiedere conto del trattamento inaccettabile che è stato riservato a 149 nostri connazionali, arrestati nel corso di una retata preventiva, cosi come definita dallo stesso primo consigliere dell'Ambasciata italiana a Varsavia, Luca Lepore. Chiediamo inoltre al premier di incontrare i genitori e i parenti dei detenuti che da giorni si trovano presso l'Ambasciata italiana a Varsavia».

Fonte: Ansa

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom