Breaking News

CRESPO: "Totti in Nazionale, se continua così.."

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 06-11-2013 - Ore 12:37

|
CRESPO:

L'abbiamo visto correre e calciare tra Parma, Lazio, Inter, Milan e Genoa, Crespo è oggi apprendista allenatore e talent scout a FoxSports. Sportal.it ha chiesto la sua opinione su due punti in questo momento focali:  l’arrivo di Thohir e il momento super della Roma.

Che ne pensi di Thohir? Come deve fare per conquistarsi il rispetto del popolo nerazzurro?
“Chiaramente Thohir non deve pensare di poter sostituire subito Moratti in tutto e per tutto, per quello che il presidente ha dato per questi colori… Poi è normale, lui ha una sua idea di business. Se riuscirà a garantire bel gioco e vittorie, oltre al rispetto per la società e per la sua grande storia, penso che la gente lo amerà fin da subito”.

Parliamo del campionato, questa Roma può arrivare fino in fondo?
“Sarebbe bello perché renderebbe il campionato interessante e vivo fino alla fine, anche se, onestamente, penso che la Juve sia ancora un gradino sopra… E’ chiaro che, fino a questo momento, la Roma ha fatto un campionato eccellente, con pochissime sbavature, vedremo se riuscirà a mantenere questi ritmi…”.

Domanda secca: Totti lo porteresti al Mondiale?
“Un Totti così fa sempre comodo… Però è anche vero che, per portare Totti, dovresti lasciare a casa qualcun altro. Credo sia fondamentale rispettare il gruppo che si è sudato fino a qui la qualificazione ma, nello stesso tempo, Francesco è una risorsa che ha dato tanto per la maglia azzurra. Se mantiene questi livelli…”.

E' vero che la pressione in Italia è altissima, come dice Raiola su Balotelli?
“Sì, ma è normale. E’ così per tutti, non solo per Mario. Giocare a calcio in Italia significa fare parte di uno sport d’élite, e quindi la pressione c’è ed è normale che sia così”.

Fonte: sportal.it

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom