Breaking News

Daily News: Addio Cruyff, il saluto del mondo del calcio, La Roma torna ad allenarsi con doppie seduta oggi e domani - Berlusconi: "Le bandiere non si comprano"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 24-03-2016 - Ore 21:47

|
Daily News: Addio Cruyff, il saluto del mondo del calcio, La Roma torna ad allenarsi con doppie seduta oggi e domani - Berlusconi:

Nel primo pomeriggio le agenzie battono la notizia della morte di Johan Cruyff, il cordoglio arriva dalla parte di tutti gli sportivi del mondo, prime tra tutti le squadre per le quali l’asso olandese ha indossato la maglia.  Anche la Roma ha espresso il proprio cordoglio con un messaggio postato sul proprio profilo twitter: “Il calcio ha perso oggi una delle sue leggende: riposa in pace Cruyff" così come il capitano Francesco Totti:  “Oggi è un giorno triste per il mondo del calcio. Ci ha lasciato una delle sue leggende, Johan Cruyff, un giocatore che con la sua tecnica e la sua creatività ha dato lustro a questo sport e che ha fatto divertire il pubblico, sia sul campo sia dalla panchina. Sarebbe stato un onore affrontarlo sul campo: vedendo le immagini e ascoltando i racconti di altri grandi campioni ho capito che Cruyff è stato veramente un grande, un fuoriclasse che sapeva coniugare eleganza e qualità tecniche e caratteriali fuori dal comune”.

In mattinata aveva parlato ai microfoni di Roma Radio, Willy Vainquer, che ha raccontato di come Spalletti abbia portato una ventata di positività e di voglia di vincere nello spogliatoio giallorosso. CLICCA QUI PER LEGGERE L’INTERVISTA COMPLETA

Dalla Polonia, reduce dal match di ieri tra la sua squadra e la Serbia, ha parlato anche il portierone della Roma Wojciech Szczesny:  “Abbiamo vinto una partita difficile, contro una rivale molto forte. Questo è un segnale che siamo in grado di vincere non solo con San Marino e Gibilterra, ma contro tutte le squadre in Europa. D’ora in poi, i risultati che faremo, costruiranno il nostro stato d’animo per l’Europeo. Non mi importa se ogni incontro dovesse finire 1-0 come stasera. Contro la Serbia ho aiutato la squadra due volte e sono contento. La mia buona prestazione è figlia di una buona prestazione di squadra. La prossima partita con la Finlandia? So quello che l’allenatore ha in programma per i portieri. Ma non voglio dirlo. Negli ultimi due incontri abbiamo superato due finaliste di Euro 2016. Oltre a questo, la cosa più importante è che continuiamo la nostra striscia vincente”.

Oggi doppia seduta dall’allenamento per i giocatori della Roma, questa la cronaca e le news sull’allenamento. Il gruppo giallorosso, decimato dalle tante assenze per gli impegni con le Nazionali, ha lavorato soprattutto sulla parte atletica e fisica in palestra. Il prossimo appuntamento è fissato al 3 aprile, giorno del derby con la Lazio. La squadra allenata da Luciano Spalletti si riposerà solo domenica, sono previste sessioni anche domani e sabato, domani con una seduta doppia, mentre per sabato l'allenamento è previsto per le 11. Da segnalare che Maicon usufruirà di due giorni di permesso concessi dall'allenatore. 

Da Firenze, il presidente della Viola Andrea Della Valle ha voluto ribadire di come la sua squadra non mollerà di un centimetro, per la conquista del III° posto. Queste le parole del patron della Fiorentina:  "Non bisogna drammatizzare, 5 punti possono diventare pochi. Dobbiamo confermare il quarto posto che è importante e ci siamo, per la Champions siamo vivi. Fiorentina-Napoli è stata forse la partita più bella del calcio, sono sorpreso che con poche partite è cambiato lo spirito nei nostri confronti. Lotteremo fino alla fine, ad inizio stagione non partivamo per la Champions e siamo stati una bella sorpresa. Devo togliere un po' di pressione e lanciare un messaggio alla città: si può essere delusi, ma bisogna subito reagire tutti insieme. E così arriveranno altri risultati. Questa è la regola del calcio: si mette subito in discussione tutto" - continua Della Valle -  "Prendiamo la parte positiva. Il percorso è ancora lungo, 5 punti sono tanti ma non impossibili da recuperare. E dobbiamo difendere il quarto posto. Abbiamo due obiettivi: uno importante ed uno molto difficile, ma non è un sogno. Non lasceremo la Roma tranquilla"

Per quanto riguarda invece il calciomercato, la stampa spagnola, e nello specifico il Mundo Deportivo  inserisce Tony Sanabria nell’elenco dei giocatori seguiti dal club di Luis Enrique, attaccante della Roma in prestito allo Sporting Gijon. Per il Barça sarebbe un ritorno di lusso, visto che il giocatore paraguaiano fu acquistato dal club di piazzale Dino Viola, proprio da quello catalano. Pesano molto le 11 reti messe a segno in questa stagione nella Liga da Sanabria. Sempre in tema di mercato, sulla questione Totti e sul nuovo Stadio della Roma è intervenuto anche il presidente del Milan, Silvio Berlusconi: “Lo stadio della Roma si deve fare, come anche a Napoli dove non riesco a vedere bene le partite per la distanza dal campo, bisogna fare uno stadio solo per il calcio. Totti e Ibra impossibili da prendere per il Milan, le bandiere non si comprano e lui deve finire alla Roma, l’ho già detto. Ibra riceverà delle offerte impossibili da eguagliare dalla Cina o dagli Emirati. E’ bello che un calciatore possa restare in società anche dopo la carriera eauguro alla Roma e Totti di trovare un accordo. La Roma gioca un bel calcio, anche il recente innesto di El Shaarawy ha dato fantasia in attacco. In Europa i giallorossi hanno deluso e i club italiani non si riescono ad imporre, le altre squadre hanno dei sostegni finanziari con cui non possiamo gareggiare”.  Mentre da Empoli arrivano segnali anche da parte del presidente Corsi, l’argomento è quello del DS Toscano Marcello Carli, nome tra i papabili per la successione di Walter Sabatini: L’Empoli per sua filosofia deve sempre fare i conti con queste situazioni, specialmente quando arrivano dopo un ciclo molto positivo. Non mi meraviglierei di una cosa del genere, ma l’Empoli andrà avanti lo stesso. Magari anche senza di me che ci sono da quasi 25 anni, o senza un direttore“. Lo stesso Carli che scherza con Spalletti"Spalletti sta facendo un lavoro straordinario. Mi ha chiesto se vengo nella Capitale, gli ho risposto che se dovesse accadere cambierei subito allenatore".  

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom