Breaking News

Digne: "I nuovi compagni mi hanno messo subito a mio agio. Sogno l'Europeo ma devo giocare tanto"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 07-09-2015 - Ore 13:45

|
Digne:

Lucas Digne racconta a Canal Plus l'inizio della sua nuova avventura alla Roma. Il terzino francese parla anche della concorrenza al PSG con Maxwell, della sua mancata convocazione in Nazionale per il mondiale brasiliano e della possibilità di partecipare all'Europeo, grazie alla Roma ed alla presenza di Garcia, suo ex tecnico al Lille.

Come sei stato accolto a Roma?
"Sono stato accolto molto bene da tutti, sia dai tifosi che dai giocatori. Ho esordito contro una grande squadra come la Juventus, è stato bellissimo. Ho molto apprezzato che tutti i miei compagni di squadra mi hanno messo rapidamente a mio agio. Scherzano molto con me dal primo giorno e mi danno fiducia".

Che ruolo ha avuto Rudi Garcia per il tuo approdo a Roma?
"Sicuramente un ruolo importante, è un allenatore che conosco dai tempi del Lille, il tecnico che mi ha fatto esordire nei professionisti. Ho scambiato con lui qualche messaggio prima di arrivare a Roma, mi ha fatto capire che mi voleva veramente".

Ci sono stati altri club interessati a te?
"Si, ho ricevuto diverse offerte ma ho subito fatto la mia scelta: la Roma. Con i suoi tifosi e l’atmosfera che si respira conosciuta in tutto il mondo. Anche la possibilità di giocare la Champions League è stato un fatto molto importante".

L’arrivo alla Roma è anche in ottica Europeo?
"Sì, certo è un obiettivo che mi sono imposto e spero di raggiungerlo. Per essere convocato in Nazionale bisogna giocare spesso e questa è una cosa che capisco perfettamente, anche se a prescindere dall’Europeo avevo bisogno di ritrovare il campo e giocare. Questo conta davvero per me".

Sulla concorrenza fra te e Maxwell al PSG
"È stata una sfida che stava andando molto bene fra noi. Maxwell è una persona che apprezzo molto. Appena trasferito mi ha chiesto immediatamente come stessi ed ho colto l’occasione per fargli gli auguri di compleanno. Ho imparato molto giocando al suo fianco".

Vorresti tornare al PSG tra un anno?
"Non so nulla del mio futuro, non è nelle mie mani lascio fare ai club che mi gestiscono. Mi proietto solo su questa stagione e giocare tutte le partite al massimo nel miglior modo possibile".

Fonte: Canal Plus

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom