Breaking News

Discriminazione nel resto del mondo: chiusi gli stadi di CSKA Mosca ed Apollon Limassol

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 18-02-2014 - Ore 13:44

|
Discriminazione nel resto del mondo: chiusi gli stadi di CSKA Mosca ed Apollon Limassol

La commissione disciplinare dell'Uefa ha chiuso per un turno lo stadio del Cska Mosca per il comportamento razzista dei tifosi russi durante la partita persa per 2-1 contro il Viktoria Plzen il 10 dicembre scorso nella fase a gironi di Champions. In quell'occasione i tifosi russi hanno esposto una serie di simboli razzisti e di estrema destra. Alla chiusura dello stadio per un turno, da scontare nelle competizioni europee, si aggiunge una multa di 50mila euro. A far scattare la sanzione è la recidività del club russo, già in precedenza sanzionato per il comportamento razzista dei propri tifosi. La commissione disciplinare dell'Uefa ha inoltre chiuso per un turno i settori dello stadio dell'Apollon Limassol da cui il 12 dicembre scorso sono partiti i cori razzisti nei confronti di Dossa Junior, giocatore di colore del Legia Varsavia.

Fonte: adnkronos

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom