Breaking News

Donadoni corregge il tiro: "Ieri ho avuto una reazione forte. Aprire un'inchiesta? Assurdo"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 11-05-2015 - Ore 13:33

|
Donadoni corregge il tiro:

Roberto Donadoni corregge il tiro e fa marcia indietro rispetto alle dichiarazioni post Parma-Napoli.  "Dopo lo sfogo di ieri, preferisco metterci una pietra sopra. Capisco i calciatori che dicono cose sciocche per la trance agonistica e non credo che volessero che gli regalassimo la partita, ma è inconcepibile una reazione analoga da parte di chi era in tribuna. Non credo che la testa dei giocatori del Napoli fosse altrove, sono stato anche io un calciatore e so cosa significa, può essere che a livello inconscio affrontare una squadra ultima in classifica e che è già retrocessa possa far calare l'intensità che poi, peró, nel secondo tempo si è vista riaffiorare. Ma, si devono fare i conti anche con l’avversario che, come il Parma, quando affronta squadre importanti ha stimoli maggiori ed ecco che poi i valori in campo possono sorprendere", chiarisce il tecnico del Parma.

"Higuain ci ha chiesto di farli vincere, è una schifezza". Questa la sintesi di quanto detto ieri dall'ex allenatore del Cagliari ma oggi, a mente fredda, ha parole molto diverse. "A fine partita ho avuto una reazione forte ma è finita lì, il capitolo è chiuso abbondantemente. Detto da chi è fuori e osserva la partita è semplice dire che il Napoli sia stato un po’ monotematico ma in campo ci sono dei protagonisti da una parte e dall’altra che ti costringono anche a fare determinate cose. Se la Procura Federale aprisse un caso sugli episodi di questa partita mi sembrerebbe un'assurdità, vorrebbe dire aggiungere sciocchezze su sciocchezze".

Fonte: calciomercato.com

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom