Breaking News

E' una Roma possesso palla e concretezza

condividi su facebook condividi su twitter Di: Federico Paolini 05-09-2013 - Ore 20:30

|
E' una Roma possesso palla e concretezza

Sessantatre per cento. E' questa la cifra relativa al possesso palla della Roma, media delle prime due uscite di campionato. 

Una padronanza del pallone costruttiva, mai fine a se stessa. Molto diversa da quella che aveva, ad esempio, la Roma di Luis Enrique. Basta pensare al dato dei tiri, 37 totali esclusi quelli respinti. Non male per una squadra che ha giocato per gran parte senza centravanti. 

Decisivi sono stati i gol di centrocampisti e punte esterne. 3 sono venuti da tiri da fuori area, quelli di De Rossi, Pjanic e Ljajic. Altra differenza sostanziale con la prima Roma americana, che non tirava mai da fuori. 

E' cambiata la filosofia, anche dietro. Come ha detto anche Castan, questa squadra difende in modo compatto, grazie all'aiuto anche di centrocampo ed attacco. 81 per cento di contrasti vinti da Benatia e co. Ma sopratutto zero gol subiti nelle prime due di campionato, non accadeva al 2007 (avversari Palermo e Siena). 

Sembra davvero una Roma nuova, o quantomeno diversa. 

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom