Breaking News

Ecco "Al centro del villaggio", il libro su Rudi Garcia

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 18-11-2013 - Ore 15:40

|
Ecco

È la vera sorpresa di questo campionato. È l’uomo che sta facendo sognare Roma. Per Francesco Totti è “l’allenatore del futuro”. Su Rudi Garcia, però, c’è ancora tanto da scoprire. E per raccontare la sua storia arriva Al centro del villaggio, il primo libro sul tecnico francese ammirato in tutta Europa.

Scritto dai giornalisti Francesca Spaziani Testa e Stefano Sassi ed edito da Ultra Sport, è un viaggio a tutto tondo nella carriera di Garcia, che ha vissuto e visto il calcio da ogni prospettiva: giocatore, giornalista, preparatore atletico, tattico, infine allenatore.

Si va dal rapporto con la terra d’origine dei suoi avi, l’Andalusia, ai primi calci con papa José. Dalle partite giocate con i dilettanti del Corbeil-Essonnes al gol che lo ha reso eroe per un giorno – quello segnato al Parco dei Principi nel 1984. Dal poster di Cruijff all’incontro importantissimo con Benìtez.

Soprattutto, il libro ripercorre le tappe della carriera da allenatore di Garcia, dalla banlieue parigina fino al trionfo con il Lille e ai record con la Roma. Un racconto ricchissimo di informazioni, aneddoti, testimonianze, che illustra come e perché Garcia sia diventato nel tempo non solo un maestro del bel gioco, ma anche un grande motivatore e un professionista attento a ogni dettaglio della vita del club, avvicinandosi alla figura del manager all’inglese.

Ampio spazio viene dato all’analisi del gioco di Garcia: le squadre e gli allenatori che lo hanno influenzato, il mito del calcio totale, l’importanza del collettivo. Rafa Benìtez, in un’intervista inedita, spiega che tra lui e Rudi “ci sono tante cose simili”. E Benoit Cauet assicura: “Uno così in Italia l’avete visto poco”.

Infine, il grande lavoro svolto a Roma, dove Garcia – parole sue – ha subito rimesso le cose a posto, la chiesa al centro del villaggio. Il libro racconta anche la rinascita giallorossa e l’ambizione di un allenatore che nella sua carriera ha sempre avuto un obiettivo chiarissimo: “Vincere con una squadra che giochi bene, che si diverta e che faccia divertire”.

Fonte: TMW

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom