Breaking News

Ecco il ninja, a Roma con sei mesi di ritardo

condividi su facebook condividi su twitter Di: Federico Paolini 08-01-2014 - Ore 13:30

|
Ecco il ninja, a Roma con sei mesi di ritardo

Sono storie di mercato, che ti portano lontano con la fantasia ma spesso ti rimandano con i piedi per terra. E' quanto è accaduto a Radja Nainggolan, professione centrocampista, la scorsa estate. 

Un Sabatini in cerca di muscoli e corsa per il suo centrocampo "leggerino" era andato diretto sul belga-indonesiano, con l'obiettivo di convincere il focoso presidente Cellino. Uno che, se gli stai antipatico, ti tiene il "muso" per parecchio tempo. Anche se, in realtà, il problema vero non era tanto Sabatini quanto un'altra presenza che si aggirava tra le mura di Trigoria, allontanatasi solo lo scorso giugno. 

Parliamo di quel Franco Baldini che contribuì in modo decisivo a spingere per avere il famoso tre a zero a tavolino, nel match non giocato nella scorsa stagione. Probabilmente Cellino, rifiutando i milioni della Roma per Nainggolan, voleva in qualche modo farla pagare alla società giallorossa. 

In mezzo ci sono stati sei mesi di ottimi risultati della squadra di Rudi Garcia, arrivati anche grazie alle opportune mosse di mercato del DS, capace di virare su giocatori più esperti smentendo quella che era la linee precedente. Ma va sottolineata anche la bravura nel ricucire i rapporti con il Cagliari, una società che può vantare diversi talenti del calibro del "ninja". 

All'inizio della sessione invernale l'attacco decisivo di un Sabatini forte dei 3 milioni da mettere sul piatto per il prestito fino a giugno e dei 6,5 che la Roma sborserà a fine stagione.

Il giocatore ha finalmente realizzato il suo sogno di vestire la maglia di una squadra di prestigio, giocando per obiettivi importanti. Tutto prevedibile, con sei mesi di ritardo. 

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom