Breaking News

El Shaarawy: "Spero che i tifosi tornino allo stadio, ci danno una carica importantissima" (FOTO)

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 19-10-2016 - Ore 15:18

|
El Shaarawy:

DA TRIGORIA - RICCARDO FILIPPO MANCINI - Stephan El Shaarawy era presente quest'oggi in conferenza stampa alla vigilia della sfida europea contro l'Austria Vienna. I giallorossi giocheranno domani la terza gara di Europa League e cercheranno di staccare proprio gli austriaci in testa al girone. Queste le parole del Faraone: QUI TUTTE LE FOTO

Come valuti il tuo inizio di stagione? 

Diverso dall'anno scorso ma a livello fisico molto positivo. All'inizio il mister ha fatto altre scelte perchè è normale che ci sia competizione in una squadra forte come la nostra. Sono assolutamente sereno e mi sto allenando bene e penso solo a dimostrare quello che sono e a ritagliarmi un posto da titolare.

In cosa pensi di poter fare meglio?

Sicuramente nell’essere più concreto quando arrivo nella trequarti avversaria. Cercare di essere un po’ più decisivo nelle azioni che concludo. Devo anche migliorare un pochino il sinistro.

Pensi di poter fare qualcosa per riconquistare la nazionale?

Il ruolo per me non è un grossissimo problema, posso fare anche il quinto di sinistra. Queste sono state le scelte del mister e le ho rispettate senza nessun problema. Per tornare in Nazionale devo fare bene qua alla Roma, questo è il mio obiettivo.

Domani ci sarà poca gente allo stadio. Questa cosa vi pesa?

"Spero nell'Olimpico pieno. Abbiamo bisogno dei tifosi, che sono importanti per noi. Ci danno una carica importantissima e sono il valore aggiunto e mi auguro che tornino presto allo stadio. Noi tutti lo vogliamo".

Sull'inizio della stagione.

"Sono consapevole della forza della squadra ma ci manca continuità. Abbiamo fatto 6 punti contro Inter e Napoli e questa cosa non è da tutti. Siamo una grande squadra, soprattutto se approcciamo bene alle gare. I 3 gol al Napoli non sono casuali e potevamo farne altri. Ci manca continuità ma siamo sulla strada giusta. Abbiamo un grande mister".

E' difficile per te incidere partendo dalla panchina?

"E' più difficile determinare ma comunque le scelte le fa il tecnico e le rispetto, anche 10 minuti in un match possono esser importanti. Mi sto allenando bene per ritagliarmi un posto da titolare. Ogni giocatore ha bisogno di continuità ma anche il mister è felice del mio apporto nelle ultime partite".

 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom