Breaking News

Flash Interview, GARCIA: "E' stata la partita di Totti. Secondo tempo di alto livello". TOTTI: "Era importante non perdere. Segnale al campionato, siamo da scudetto"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 11-01-2015 - Ore 17:00

|
Flash Interview, GARCIA:

Roma vs Lazio, il derby della capitale, un match importantissimo e decisivo, ecco le parole dei protagonisti:

POST MATCH:

MANOLAS MEDIASET: É stato un derby dalle due facce per la Roma?

Si, sicuramente nel primo abbiamo giocato davvero male mentre nel secondo siamo riusciti a giocare come sappiamo, a reagire nel modo giusto e a pareggiare

Cosa ha detto a Totti a fine gara?

Beh gli ho fatto i complimenti per i suoi due splendidi goal

MANOLAS IN MIXED ZONE

Brutto primo tempo, grande reazione nel secondo.

Dovevamo mandare un segnale. Un pareggio in casa non è il massimo ma siamo contenti per la reazione. Speriamo che la Juve perda.

DE ROSSI ROMA TV: Ti sei tolto un peso? Si per me ora la partita è sempre meno pesante, riesco a viverla in maniera diversa. Gli ultimi anni ho imparato a gestirla meglio e sarebbe grave se fosse il contrario.

Il tuo volto era nella coreografia della Sud.
Non è ruffianeria, ma è tra le prime 3 emozioni della mia carriera. Sapevo della coreografia, che era qualcosa da ‘lacrimuccia’. E’ stato bello e anche un po’ destabilizzante vedermi tra il meglio che ha offerto questa squadra.

La partita?
Secondo me non abbiamo iniziato male, abbiamo preso un gol in contropiede, una delle loro virtù migliori, e uno dalla distanza. Siamo una grande squadra e non era facile rimontare, a livello mentale abbiamo reagito alla grande.

Raggiungere la Juve momentaneamente può mettere pressione a loro?
Ho visto male la Juve negli ultimi minuti con l’Inter, ma per il resto è stata come sempre devastante. Sarà difficile mantenere questo ritmo. Ci saàr bisogno di tutti quanti. Una parola per Kevin: il fatto che sia rientato è che sia tornato al meglio farà la differenza, abbiamo riacquistato un uomo e un calciatore mostruoso.

Cosa hai pensato dopo il secondo gol loro?
Ho pensato che sarebbe stata dura, abbiamo parlato negli spogliatoi e apevamo che la partita restava aperta. Fare gol in pochi mnuti cambia l’inerzia mentale della partita. Dopo il nostro pareggio ho visto qualcuno di loro un po’ bianchiccio… Ma è qualcosa di normale.

Una parola su Totti?
Ho pensato a questo quando ho visto la coreografia, sarà passato un minuto da quando l’ho guardata al fischio d’inizio e mi è sembrata una vita. Stare accanto a lui per un’intera carriera a quello che verrà ricordato come il giocatore più grande della storia non è normale. In questa città un po’ strana qualcuno ha provato a raccontare la storia di me e di lui contro, per dare forza alle sue tesi… Ma sono maiali col microfono e restano maiali col microfono.

ITURBE SKY: Emozione del derby? Un derby è bello da giocare e da vedere. Siamo stati bravi nel secondo tempo, ma anche i tifosi hanno fatto di tutto per pareggiare. Totti? Per Francesco queste partite sono le più importanti, e ha fatto bene a farsi quel selfie. Quanto conta questo pareggio? Penso che conta. Un punto in un derby non è mai facile, siamo riusciti a pareggiare e poi abbiamo fatto di tutto per vincere. Stiamo cominciando a vedere il vero Iturbe? Non è facile arrivare in una squadra con tanti campioni. Io sono ancora giovane, penso che con la fiducia che mi stanno dando tutti quanti le cose possano andare bene. 

GARCIA SKY: Che valore ha il pareggio? Quando pareggi due a due meglio rimontare che il contrario. Vuol dire che la rivolta c'è stata e i ragazzi hanno fatto un secondo tempo di alto livello. Perchè quel brutto primo tempo? Non è che la Lazio ha avuto molte occasioni, ma gli abbiamo regalato qualche pallone interessante. Su questa cosa dobbiamo migliorare perchè con la velocità dei loro attaccanti non potevamo sbagliare certi palloni. Quando si perde due a zero bisogna attaccare l'avversario, è per questo che ho avanzato Pjanic e Totti più vicino alla porta. Pensa di aver sbagliato qualcosa a inizio partita? Per giocare queste gare bisogna avere i giocatori al cento per cento e Ljajic non poteva giocare dall'inizio. Poi stringendo i denti ha fatto un ottimo secondo tempo con Strootman. Abbiamo fatto arretrare la difesa della Lazio. Si aspettava questo schieramento della Lazio, con Mauri così avanzato? Si sapevamo che con Mauri vicino agli attaccanti sono pericolosi. L'importante è che abbiamo giocato meglio nel secondo tempo trovando soluzioni offensive, soprattutto a sinistra con Holebas. Con un Totti così non si riesce a dare spazio a Destro? Nella seconda parte avremmo molte partite, anche con l'Europa League, ci sarà spazio per tutti. Non possiamo fare il girone di ritorno con una sola punta. Il capitano ha dimostrato di avere due colpi di genio ed è stata la sua partita. In vista della partita di questa sera quanto pesa questo punto? Siamo tornati primi alla pari con la Juve e vedremo stasera cosa fa la quarta contro la prima. Una vittoria del Napoli sarebbe molto meglio per noi. 

TOTTI SKY: Primo tempo brutto? Non siamo riusciti a fare le nostre giocate nel primo tempo, non era facile rimontare. Nel secondo tempo siamo entrati più cattivi, e abbiamo dimostrato di poter puntare allo scudetto. Record di gol nel derby? Per un romano è una delle cose più belle che ci possa essere, è una grandissima soddisfazione aver fatto certi numeri nel derby. C'è la moda del selfie, era un'occasione unica ed è un ricordo un po' per tutti. Ho dato il telefono a Nanni e poi è successo quello che è successo. Messaggio al campionato? Segnale importante. Oggi era importante non perdere, grande spirito di gruppo voglia di fare bene e alla fine siamo la. L'unico obiettivo è lo scudetto. 

PRE-MATCH

Pjanic a SkySport: "Un derby importante, vogliamo 3 puntii e fare una bella partita. Anche per i nostri tifosi. Sì, abbiamo pensato a mettere pressione alla juve ma concentriamoci sulla partita nostra".

Mauri a SkySport: "Tutti i derby sono particolari qui a Roma, ci teniamo tutti e la partita è importante. Vogliamo vincere la partita, siamo pronti. Sacrificio? Non di ruolo, ma tutti ci diamo una mano. Roma? La affrontiamo come le altre squadre, vogliamo fare bene".

Fonte: redazione insideroma

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom