Breaking News

FLORENZI: "AL Torino la mia rete più emozionante. Juve? 8 punti di distanza da loro sono troppi"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 02-05-2014 - Ore 20:28

|
FLORENZI:

Alle 18.30 andrà in onda su Roma Channel l'intervista integrale ad Alessandro Florenzi. Tramite il proprio profilo Twitter l'emittendo ha diffuso una piccola anticipazione:  "Un voto a questa stagione? Ci meritiamo un bel 9, è un campionato di cui saremo sempre orgogliosi. Siamo già pronti per la Champions League perché giochiamo un calcio europeo. Penso sempre alla Nazionale: lavoro per il Mondiale, chi non sogna di giocarne uno?”

Ecco l'intervista integrale: "Campionato? Siamo orgogliosi del nostro cammino. Decimo gol con la maglia della Roma? Spero di farlo già in queste prossime partite. Il mio più bel gol? Quello contro il Genoa, ma il più importante è stato contro il Torino: una partita bella da vincere. Non avevo ancora segnato sotto la curva: il gol più emozionante. Differenza con la Juve? Forse 8 punti sono troppi, ma abbiamo sbagliato quei 4 pareggi all'andata. Potevamo fare qualcosa di più, ma non molto. Champions? Le guardo da  semplice osservatore di calcio. Juve aiutata con qualche punto in più? Qualcosa a volte ci andava tutto storto non per colpa nostra. Alcune cose non sono dipese da noi forse. Ljajic? Lui forse dà qualcosa in più in offensiva, io difensiva. Devo però ancora crescere del tutto. Mi sento migliorato come uomo e come gestione del mio fisico. Da piccolo bastava un pallone per rendermi felice, e i miei genitori lo sapevano. Io umile? il complimento che più mi piace. La mia famiglia mi sostiene sempre e mi tiene con i piedi per terra. Musica? Renato Zero, Ligabue e Negramaro sono i miei idoli. Social Network? Importante per comunicare con i tifosi una gioia, come per esempio la foto con Daniele De Rossi dopo Firenze. La Nazionale? Il mio sogno fare il mondiale, chi non ci terrebbe. La Roma fa un gioco europeo, per questo noi puntiamo molto a far bene in Champions. Qual'è l'obiettivo ora? Vincere tutte e 3 le restanti partite, arrivando così a 94 punti. La partita con la Juve dovrà dimostrare che noi non siamo inferiori, speriamo che vada bene. Futuro? Sto bene qui, Trigoria è la mia seconda casa". 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom