Breaking News

Gabrielli: "Viviamo in una condizione di minaccia ma non ci sono situazioni specifiche. L'attenzione, però, resta massima"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 01-04-2016 - Ore 18:00

|
Gabrielli:

"Abbiamo sempre detto che viviamo in una condizione di minaccia ma per fortuna non ci sono situazioni specifiche, puntuali, che ci fanno ritenere una situazione più pericolosa dell'altra, ma l'attenzione deve essere massima". Queste le parole di Franco Gabrielli, prefetto di Roma, in merito ai controlli antiterrorismo che verranno effettuati domenica in occasione del derby Lazio-Roma. "Non riceviamo segnali particolari - ha spiegato Gabrielli a margine di un convegno del Coisp - ma tutto questo non ci consente di abbassare la guardia. C'è gente che ci vorrebbe in qualche modo far male, un'altra cosa è la realizzazione effettiva di questa minaccia e dunque l'attentato. Sono rispettoso e viviamo per fortuna in una democrazia dove la gente fa quello che ritiene più opportuno nel rispetto della legge. Mi dispiace che i tifosi della Roma non vadano a vedere la partita". I gruppi ultras giallorossi domenica si riuniranno a Testaccio. "Se si immagina che la soluzione del problema sia il muro contro muro in cui debbano cedere le istituzioni, mi sembra un pò improbabile".

Fonte: ANSA

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom