Breaking News

Gazprom sponsorizza la nascita della Lega russo-ucraina (giro d’affari da un miliardo di euro)

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 08-07-2013 - Ore 10:57

|
Gazprom sponsorizza la nascita della Lega russo-ucraina (giro d’affari da un miliardo di euro)

Appena oltre l’ex Cortina di Ferro, si profila la nascita di un campionato capace di competere per fatturato e attrattività con le principali Leghe europee. Se non con la Premier e la Bundesliga, sempre più inarrivabili, quanto meno con Liga spagnola, Serie A e Ligue1. Della creazione di un torneo nelle aree ex sovietiche si parla da qualche tempo, ma ora il progetto ha ricevuto un endorsement prestigioso. È stato infatti qualche giorno fa il Ceo del colosso energetico Gazprom, Alexei Miller, proprietario tra le altre cose dello Zenit San Pietroburgo, a rilanciare l’idea di una “Unified Football League” che metta insieme il meglio del calcio russo e di quello ucraino. Un piano ambizioso per il quale, ha sottolineato Miller all’agenzia di stampa Ria Novosti, “sono già state fatte indagini presso i tifosi e c’è molto interesse”.

La “UFL” potrebbe avere un fatturato annuale inziale di un miliardo di euro. Nell’ultimo rapporto Deloitte emerge d’altro canto come la sola Lega russa abbia già fatto registrare nel 2012 un giro d’affare di 636 milioni di euro.

Il primo torneo a 18 squadre della nuova UFL potrebbe partire dalla stagione 2014-15. Sarebbero iscritti i nove club principali della Russia e altrettanti della Lega Ucraina. Guardando alle classifiche della scorsa stagione le nove squadre russe sarebbero : Cska Mosca, Zenit, Anzhi, Spartak Mosca, Kuban Krasnodar, Rubin Kazan, Dynamo Mosca, Terek Groznyi e Lokomotiv Mosca. L’Ucraina schiererebbe invece: Shaktar Donetsk, Dinamo Kiev, Dnipro, Metalurh Donetsk, Kryvbas, Cornomorec, Arsenal Kiev e Illicivec.

Le restanti 14 squadre, classificate dal decimo al sedicesimo posto nei rispettivi campionati nazionali, costituiranno una “Unified First League” che potrebbe includere inoltre le squadre classificatesi prime e seconde nella stagione 2013-14 nelle attuali serie B russe e ucraine. Mentre le altre squadre delle serie cadette formeranno campionati nazionali, divisi in sottogruppi che coprono il nord, sud, est e ovest della Russia e dell’Ucraina.

LEGGI L'ARTICOLO

Fonte: marcobellinazzo.com

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom