Breaking News

Genoa, Cerci: "Voglio tornare il giocatore di prima. Milan scelta sbagliata"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 28-01-2016 - Ore 19:30

|
Genoa, Cerci:

"Sono qui per rilanciarmi e tornare il giocatore che sono". Parole e musica di Alessio Cerci nel giorno della sua presentazione con la maglia rossoblù. L’esterno offensivo, arrivato in prestito dal Milan, ha voglia di rivincita dopo un periodo grigio: "Nell’ultimo anno ho giocato poco. Il Genoa è un’opportunità da prendere. Preziosi mi ha cercato con insistenza. Aveva fatto di tutto per portarmi al Genoa già 5 anni fa. Ho trovato un ambiente molto disponibile. Dopo un periodo così così avevo bisogno di questo. Il gioco offensivo di Gasperini si adatta alle mie caratteristiche. Questo è un punto a mio favore. L’obiettivo è tornare in condizione il prima possibile perché i metodi di allenamento sono diversi. Sta andando tutto alla grande, sono già a buon punto".

RIMPIANTI — Cerci confessa un rimpianto: "All’Atletico Madrid ho avuto poco tempo. La scelta di andare al Milan è stata sbagliata. Potevo andare avanti con l’Atletico e cercare di soffrire e lottare un po' di più. Del Milan però non voglio parlare". Il Genoa potrebbe essere il trampolino per tornare in Nazionale: "Quando ero a Torino e stavo in forma ero convinto di poter andare in Nazionale. Ne sono convinto ancora di più oggi". Cerci, che ha ereditato da Diogo Figueiras la maglia numero 11, spera di trovare in Gasperini un altro Ventura: "Nella mia vita ho incontrato un allenatore come Ventura che ha saputo trovare la chiave per farmi diventare il giocatore che sono. Spero che sia lo stesso con mister Gasperini".

Fonte: Gazzetta.it

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom