Breaking News

Ghirardi: "Contro la Roma rosa al massimo, per tornare in Europa"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 27-01-2014 - Ore 09:43

|
Ghirardi:

 «Paletta un anno fa ha rinunciato ad una quadra tedesca che avrebbe raddoppiato il suo ingaggio per restare legato a noi e questo non lo dimenticherò mai», ha detto il presidente del Parma che si augura di tenere ancora il tecnico Roberto Donadoni.

«Ha già il contratto, ha ancora un anno con noi. Anche l'anno scorso con le voci di lui al Milan ero tranquillo che sarebbe rimasto con noi. Sono contentissimo di tenerlo, ma quando arrivano i grandi club è giusto, per giocatori e allenatori, anche confrontarsi con l'elite del calcio mondiale. Speriamo stia ancora un anno con noi. Abbiamo programmato di stare tre anni assieme io me lo auguro, perchè potrebbe anche essere per noi la consacrazione della rinascita».

Il sogno di Ghirardi è quello di tornare in Europa.

«Stiamo facendo molto bene, siamo consci di essere in una posizione nobile della classifica, ma la stiamo vivendo con la massima serenità e tranquillità e speriamo di continuare su questa strada. Siamo molto contenti e soddisfatti. Il nostro sogno è poter competere per queste zone, il mio obbiettivo rimane quello di fare 40 punti, ma è chiaro che il sogno -spiega- è quello di tornare in Europa e ritornare a vivere gli anni d'oro del Parma di Scala, del Parma d'oro degli anni '90, ed è quello che ho sempre sognato io da quando sono a Parma».

Unico problema quello legato a Cassano.

«Io l'ho subito il suo ammiccamento, mi ha dato fastidio, abbiamo dato tanto a questo giocatore e lui a noi. Lui ha la madre e i suoceri che vivono a Genova e capisco la voglia di riunire la famiglia, ma qualcuno se ne è approfittato illudendolo di fargli cambiare un percorso di vita che gli sta dando grandi soddisfazioni. Mi è dispiaciuto che qualcuno lo abbia illuso su situazioni mai realizzabili -ha sottolineato Ghirardi-, ma non lo abbiamo mai messo sul mercato, non c'era l'intenzione di venderlo. Abbiamo altri due anni di contratto con Antonio. Tra noi c'è grande sincerità, se vuole giocare a Parma le porte sono aperte, se vuole fare altro, basta che me lo comunichi».

Fonte: ansa

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom