Breaking News

Giannini: "Derby? Lo vivevo visceralmente, i romani lo vivono in maniera particolare. Scudetto? Ci credo"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 30-11-2016 - Ore 17:46

|
Giannini:

Giuseppe Giannini, ex Capitano della Roma, ha parlato del derby ai microfoni di Centro Suono Sport 101.5 Fm nel programma 1927 la storia Continua.

Queste le sue parole:

“Continuo a credere nella Roma da Scudetto, nonostante il passo falso di Bergamo e la faticosa vittoria col Pescara. Serve maggiore equilibrio difensivo e in questo senso il ritorno di Rudiger, Manolas e Fazio contemporaneamente può essere fondamentale. I romani lo vivono sempre in maniera particolare, è normale che sia così e valeva anche per me. Vivevo e sentivo il Derby visceralmente, spesso e volentieri con Bruno Conti non riuscivamo a dormire prima del match e questo stato di tensione spesso devo riconoscere mi ha tradito in campo, non facendomi esprimere al massimo. Se tornassi indietro, cercherei di arrivare a questa partita con più tranquillità. Ricordo con affetto il gol segnato all’Olimpico sotto la Sud e la mia corsa smorzata però da Tonino Tempestilli, perchè volevo arrivare fino sotto la Nord per esultare e restituire goliardicamente ai laziali il gesto di Chinaglia di qualche anno prima. Derby senza Curva Sud? Sarà squallido vivere un altro derby senza tifosi. Questa storia delle barriere ha veramente stancato. Le istituzioni e le due società devono fare di tutto per riportare la gente allo stadio. Senza sfottò, senza goliardia prima e dopo, senza bandiere e colori non è vero derby. Il vero derby ci sarà a Formello e al Tre Fontane negli allenamenti aperti al pubblico e questo è un fatto antistorico e incredibile”

 

Fonte: Centro Suono Sport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom