Breaking News

Giannini: "Spetterà a Totti decidere quando smettere, ha 39 anni e saprà cosa fare"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 09-03-2016 - Ore 18:12

|
Giannini:

L'ex capitano giallorosso, Giuseppe Giannini, è stato intervistato dal sito Tuttomercatoweb.com, ed ha risposto ad alune domande sulla gara di ieri sera contro il Real Madrid, su Spalletti e sul caso Totti. Queste le sue parole sul match del Bernabeu: "La Roma ha disputato una buonissima partita, la squadra è mancata solo dal punto di vista realizzativo". 

Che partita è stata?
"Se s'è visto un Real Madrid vulnerabile è stato per merito della Roma, la squadra giallorossa è mancata in termini di cattiveria. E' mancato l'istinto del killer, la squadra doveva avere più peso offensivo".

Cosa pensi dello sfogo di Spalletti a fine gara?
"Lo sfogo ci sta, ha centrato il problema e le mancanze della Roma ieri sera. La partita l'ha spiegato benissimo, c'è delusione perché le occasioni ci sono state. Con un po' in più di esperienza, con più cattiveria, la gara sarebbe stata diversa".

Il caso Totti non è stato risolto da Pallotta. Cosa ne pensi?
"No so quello che si sono detti. Da esterno posso dire che in questo caso spetterà a Totti decidere quando smettere, ha 39 anni e saprà cosa fare. Il presidente ha detto che spetterà a lui la scelta, è difficile anche dare un giudizio su questa questione".

A cosa deve ambire la Roma in questo finale di stagione?
"Deve continuare a vederla come sta facendo in questo periodo, senza guardare troppo la classifica e concentrarsi sull'immediato impegno, cioè sulla sfida contro l'Udinese".

Fonte: Tuttomercatoweb.com

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom