Breaking News

I ricordi di Rizzoli: “La finale al Maracanà, che gioia. Così si può migliorare anche in Italia”

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 08-09-2014 - Ore 23:50

|
I ricordi di Rizzoli: “La finale al Maracanà, che gioia. Così si può migliorare anche in Italia”

Una finale al Mondiale, e ora si riparte con la Serie A. Ricordi indelebili per Nicola Rizzoli, che ai microfoni di Sky Sport racconta le sue emozioni a circa 50 giorni dalla finale Mondiale: “Credo che sia giusto ricordare anche la squadra che c’è dietro alla designazione per la finale della Coppa del Mondo. E’ un traguardo arrivato soprattutto grazie alla squadra e a chi ci ha insegnato il nostro lavoro. Arbitrare una finale di Coppa del Mondo al Maracanà è una delle soddisfazioni più grandi che un professionista possa sognare”. Ogni domenica però, in Italia ci sono molte polemiche: “Noi dobbiamo guardare avanti senza voltarci indietro, è così che si può ricominciare. Sarà una stagione difficile, perché il nostro è uno dei campionati più difficili del mondo”. L’innovazione del Mondiale sono le bombolette per legittimare la distanza: “Sono un’innovazione importante che permetterà la ripresa del gioco più velocemente, è un miglioramento. All’inizio dovremo prenderci la mano soprattutto chi non è abituato, ma è un’innovazione importante”.

Fonte: gianlucadimarzio

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom