Breaking News

Il punto su tutti gli infortunati della Serie A - La Roma regina di questa "spiacevole" classifica

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 04-02-2015 - Ore 21:46

|
Il punto su tutti gli infortunati della Serie A - La Roma regina di questa

"Quando torna?". È la domanda più frequente tra tutti i tifosi delle varie squadre del campionato di Serie A, ecco la situazione di tutti i calciatori infortunati.

ATALANTA:
Saltano anche la prossima partita contro la Fiorentina Dramè e Cherubin, che lavorano sempre a parte. Dovrebbero tornare a disposizione per la partita successiva, Dramè è fuori da diverse settimane per una lussazione alla spalla. Tornano solo a fine stagione Raimondi e Estigarribia, dopo la rottura del legamento crociato anteriore.

CAGLIARI:
Nessun infortunati di lungo corso al Cagliari. È tornato Cossu, che ha ripreso ad allenarsi e dovrebbe essere a disposizione contro la Roma, magari non dal primo minuto. Rientro previsto tra un paio di settimane per Balzano, che recupera da una lesione muscolare.

CESENA:
Tante assenze per il Cesena, in lotta per la salvezza. Stagione sfortunata per Guido Marilungo, ancora fuori per infortunio e non disponibile per la prossima partita contro l’Empoli. Dalla prossima settimana però dovrebbe allenarsi in gruppo. A metà gennaio si è fermato anche il giovane Valzania, lesione di secondo grado al bicipite femorale della coscia sinistro: rientrerà tra un paio di settimane. Ne avrà ancora per circa un mese Succi, alle prese con uno stiramento al sole della gamba destra. Rientro ancora molto lontano per Tabanelli, che a inizio gennaio si è operato per ridurre la parziale frattura al quinto metatarso del piede sinistro.

CHIEVO:
Nicolas Frey, che ha riportato un trauma cranico in uno scontro di gioco con Evra in Juventus-Chievo, è tornato. Il difensore ha svolto regolarmente gli ultimi allenamenti.

EMPOLI:
Al rientro Tonelli, che già contro il Cesena dovrebbe riprendere il posto in coppia con Rugani. Si sono allenati a parte negli ultimi giorni Sepe e Vecino, ma nulla di grave, saranno a disposizione. E’ invece sempre out Guarente.

GENOA:
Tra gli infortunati, il più vicino al rientro è Antonini, che ha quasi smaltito un risentimento muscolare. Dopo la rottura del menisco, tornerà presto Marchese, che tra un paio di settimane si può prendere il posto di terzino sinistro. Tra due o tre settimane, parole di Gasperini, tornerà in gruppo Tino Costa, dopo la lesione di secondo grado al retto femorale.

FIORENTINA:
L’infortunato eccellente è Giuseppe Rossi. Ci vorrà ancora un po’ di tempo prima di vederlo in campo, ma può tornare prima della fine del campionato, verso fine marzo. Il suo agente ha confermato nei giorni scorsi che il recupero sta andando bene, a marzo potrà tornare ad allenarsi ma per infortuni così lunghi e delicati al menisco è sempre meglio usare la cautela. È comunque nella lista per l’Europa League della Fiorentina. In lista c’è anche Bernardeschi, da novembre fermo per la frattura del malleolo. Anche lui può tornare ad allenarsi a marzo. Per l’immediato, sono da valutare per la prossima partita Gonzalo Rodriguez (affaticamento muscolare) eAquilani, in dubbio per una tendinopatia achillea. Al momento indisponibili anche Lupatelli, El Hamdaoui e Octavio.

INTER:
Problemi in difesa per l’Inter di Mancini. Oltre al rientro di Juan dopo la squalifica, però, anche Campagnaro va verso la panchina contro il Palermo. Restano fuori Jonathan, per un’infiammazione al ginocchio, Andreolli e D’Ambrosio, entrambi per una lesione di primo grado al bicipite femorale della coscia sinistra. Tempi lunghi per il brasiliano, che è anche in scadenza di contratto: potrebbe operarsi in artroscopia per risolvere il problema al ginocchio sinistro. Andreolli e D’Ambrosio invece torneranno a disposizione tra due settimane.

JUVENTUS:
Non è stata una stagione fortunata per la Juve per quanto riguarda gli infortuni. Due sono particolarmente lunghi: Asamoah e Romulo, che dovrebbero star fuori ancora per due mesi e sono fuori anche dalla lista Champions. Romulo dovrebbe tornare a inizio marzo, Asamoah non prima di aprile, forse a maggio. In vista della prossima partita, Caceres ha accusato un affaticamento muscolare. Con il gruppo c’è invece Vidal, che non sembra avere problemi. Evra, dopo la tonsillite, è tornato a Vinovo ma non si è ancora allenato col gruppo. E’ arrivato con una lesione di secondo grado al soleo Matri, che punta alla sfida col Cesena del 15 febbraio.

LAZIO:
Tanti infortuni per la Lazio, quello più lungo è capitato a Gentiletti, che tornerà solo a fine marzo dopo essersi rotto il crociato. Stesso discorso per Djordjevic, fermo per una frattura scomposta del malleolo peronale destro: l’attaccante non starà fuori per più di due mesi, parola di Tare. Ci sono però buone notizie per Pioli: due giocatori importanti come De Vrij e Felipe Anderson sono tornati in gruppo. Possono essere a disposizione già per la prossima gara col Genoa. Il brasiliano è completamente guarito, mentre il difensore olandese non ha ancora fatto tutto l’allenamento. Qualche problema per Klose, che ha accusato una lombalgia contro il Cesena. Riposo per l’attaccante tedesco, che domani tornerà ad allenarsi così come OnaziLulic farà dei controlli a fine febbraio, dopodiché mancheranno un paio di settimane. Ciani tornerà ad allenarsi tra 2/3 settimane, Braafheid sarà  completamente a disposizione da settimana prossima, Pereirinhastarà fuori per almeno tre settimane e Tounkara ha riportato una lesione di primo grado al legamento mediale del ginocchio destro.

MILAN:
È tornato Bonaventura, a disposizione di Inzaghi per la Juve. Sono invece ancora a parte De JongMontolivo, assenti anche contro il Parma. Dovrebbero però smaltire i problemi muscolari per la partita successiva, non sono lunghi stop. Gli altri infortuni riguardano la difesa, per questo sono arrivati Bocchetti, Paletta e Antonelli. Abate è fuori per due settimane per una lesione muscolare.De Sciglio ha una lesione alla fascia plantare che lo costringerà a stare fuori ancora un mese.Zapata, in un’intervista di oggi, ha ammesso che ci vogliono circa due mesi prima di rivederlo in campo, mentre è fuori anche Bonera. Tornerà solo a fine campionato El Shaarawy, per la frattura del quindi osso metatarsale del piede destro.

NAPOLI:
Tre gli infortunati in casa azzurra, tutti con tempi di rientro non precisati. Lorenzo Insigne è quello da cui arrivano i segnali più confortanti. Il suo rientro in gruppo non è lontano (massimo 20 giorni, forse meno) e da allora entro 20-30 giorni dovrebbe tornare a disposizione di Benitez. Un mese e mezzo per rivederlo giocare è una previsione di rientro ottimistica ma non troppo lontana dalla realtà. Mistero, invece, su Camilo Zuniga: anche per lui si parla di un rientro entro fine febbraio, ma fonti vicine al giocatore non vogliono sbilanciarsi. Dovrebbe invece tornare al massimo entro inizio marzo Michu, operatosi alla caviglia. Tuttavia, l'arrivo di Gabbiadini e il rientro di Insigne lo pongono ai margini dei piani di Benitez.

PALERMO:
Pochi problemi per il Palermo, in una grande stagione. L’unico indisponibile è Maresca, per la frattura di una trasecola del calcagno in uno scontro di gioco con Iturbe in Palermo-Roma. Dovrebbe tornare a disposizione nella prossima settimana.

PARMA:
Problemi societari e anche in campo, oltre che in infermeria. La brutta notizia è arrivata a inizio stagione, con Biabiany: starà fuori ancora a lungo per l’aritmia cardiaca. Brutto e lungo infortunio anche per Ghezzal: frattura scomposta del perone destro. Rientro previsto non prima di aprile per Massimo Coda, lungo stop anche per Jorquera, che ha subito una frattura al quinto metatarso del piede sinistro. Affaticamento muscolare per Mendes, mentre torna a marzo Lila.

ROMA:
Situazione delicata per quanto riguarda l’infermeria giallorossa. L’ultimo a fermarsi è stato il nuovo acquisto Ibarbo: contrattura al polpaccio, ma l’infortunio non è grave. Lavoro di fisioterapia per De Rossi e Iturbe. Per De Rossi lesione di primo grado del soleo: out per circa due settimane. Più grave per Iturbe, distorsione a ginocchio e caviglia con interessamento dei legamenti: rientra tra un mese e mezzo. Stagione finita per Strootman, che dopo il lungo infortunio ha subito una lesione cartilaginea al ginocchio.  Difficile fare previsioni su Castan, che però è in lista Europa League. Difficile anche rivederlo in campo a breve.

SAMPDORIA:
Subito infortunato il nuovo acquisto Muriel, c’erano stati dei problemi nella trattativa proprio per questo. Il colombiano tra due settimane sarà completamente a disposizione di Mihajlovic, ma ha già iniziato ad allenarsi. A parte Cacciatore, Rizzo e Romero. Rizzo, fuori per un problema al polpaccio, e Cacciatore, fermo per una lesione muscolare, dovrebbero rientrare tra un paio di settimane.

SASSUOLO:
È ancora fuori Peluso, per una distorsione alla caviglia: rientro in campo tra due settimane. Stagione finita per Terranova, rottura del legamento crociato. Mentre tra poco più di un mese può tornare Pegolo dopo la frattura della tibia.

TORINO:
Ventura ha recuperato tutti. Rientrato anche Maksimovic dopo l’affaticamento muscolare, può essere titolare già contro il Verona.

UDINESE:
Vicino al rientro Pinzi, dopo un affaticamento. Ancora fuori per una lesione al flessore Geijo, che rientra tra tre settimane, e Domizzi, di nuovo in campo tra due settimane per una distorsione alla caviglia.

VERONA:
Si è fermato Sala, uscito dopo cinque minuti contro il Verona. Per il centrocampista lesione distruttiva al quadricipite femorale sinistro: circa un mese di stop. Rientrato in gruppo Jankovic, ancora a parte Guillermo Rodriguez: è fuori per un trauma distorsivo alla coscia sinistra.

Fonte: gianlucadimarzio

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom