Breaking News

Il racconto di Empoli vs Roma

condividi su facebook condividi su twitter Di: Yuri Oggiano 28-02-2016 - Ore 17:42

|
Il racconto di Empoli vs Roma

Dopo il Palermo tocca all'Empoli e dopo la quinta vittoria arriva la sesta consecutiva. La Roma espugna anche il Castellani con Spalletti che ha fatto a meno di Dzeko e Manolas, per gran parte della partita, e di Florenzi tenuto a riposo per tutti e 90 i minuti. Non c'è tempo nemmeno di mettersi comodi sulla sedia che la Roma prende in mano la partita. Gli scambi a centrocampo sono fitti e di qualità ma il tiro di El Shaarawy è da cineteca. Botta scagliata da oltre 25 metri e palla sotto al sette. Skorupski si allunga più che può ma deve inchinarsi e raccogliere la palla in porta.

Comincia subito la festa per i 5000 presenti ad Empoli ma la squadra di casa non sta a guardare e gioca un buonissimo calcio, soprattutto grazie a Paredes che verticalizza in men che non si dica. Il tiro di Maccaron fa fare bella figura a Szczesny che si dimostra baluardo della difesa.

Dopo la prodezza la sfortuna. Il pareggio dell'Empoli arriva grazie all'autogol di Zukanovic. Le maglie della difesa della Roma sono ben chiuse e tutto fa pensare ad una facile uscita di Szczesny. Così è ma il polacco non ha fatto i conti con la sorte che gli fa incontrare il compagno di squadra a pochi metri.

Il sabato giallorosso sembra andare a fondo con la ruota che parla toscano. L'uscita di Skorupski è un mezzo e sul pallone arriva il sempre presente Nainggolan. Il belga tira a botta sicura ma qui il portiere compie una vera prodezza di riflessi mista a fortuna.

La Roma di questo periodo è più forte di tutto e Pjanic si presenta su punizione nello stesso punto della partita d'andata ma a porte invertite. Il suo tiro non è bello come quello di qualche mese fa ma la conclusione seguente è un dolce da gustare piano piano. Botta secca e al volo prima che la palla tocchi terra con Skorupski coperto dalla selvaggia sequenza di gambe davanti a lui.

Il secondo tempo inizia come è finito il primo, Roma avanti per cercare la rete della sicurezza. Ancora protagonista El Shaarawy ma Skorupski è pronto sul suo palo. Improvvisamente la squadra di Spalletti si abbassa e soffre i palloni che Laurini dà a Zielinski scavalcando la difesa. Maccarone tenta il gol in acrobazia ma il tutto si spegne un metro sopra la traversa.

I giallorossi sanno soffrire e sanno restare in partita ma soprattutto sanno essere letali. E' quello che succede nell'occasione del gol che chiude i conti. El Shaarawy infila bene per Salah che prova un mezzo cucchiaio. Skorupski non è perfetto e il Faraone va a prendersi quel pallone che 50 metri prima aveva servito buttandolo in rete. La corsa sotto i tifosi è il perfetto finale di una riscossa annunciata di un giocatore e di una squadra che vuole continuare a volare.

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom