Breaking News

Il turnover di Conte, opportunità o alibi?

condividi su facebook condividi su twitter Di: Federico Paolini 21-01-2014 - Ore 18:15

|
Il turnover di Conte, opportunità o alibi?

Storari; Barzagli-Bonucci-Chiellini; Isla-Vidal-Pirlo-Marchisio-Peluso; Quagliarella e Giovinco. Ebbene si, è proprio questa la probabile formazione che Antonio Conte manderà in campo tra poche ore all'Olimpico. Un undici che, con il dovuto rispetto per chi lo compone, non è certo la formazione tipo della squadra bianconera. 

Se non fa notizia la presenza di Storari che ormai è il portiere di Coppa Italia, fanno discutere le scelte di Isla a destra, Peluso a sinistra e della coppia d'attacco. Considerando che gli esterni sono titolari praticamente solo in allenamento e che in prima linea le gerarchie sono definite ormai da tempo. 

Probabilmente a Conte piacciono gli effetti speciali, o forse no. Forse la linea adottata dall'ex tecnico del Bari è figlia di ragionamenti più sottili ed articolati. Magari l'obiettivo è quello di dare un segnale in caso di dipartita contro una Roma in gran forma. Sconfitta che arriverebbe con alcune seconde linee in campo, alibi impronunciabile in sede di intervista ma comunque esistente per opinione pubblica e giocatori.

Una sconfitta che potrebbe aprire qualche crepa nella squadra campione d'Italia anche in ottica campionato. Senza contare che, in caso di successo, la Juventus potrebbe invece pensare di aver battuto l'avversaria più quotata non schierando i gioielli Tevez e Llorente.

Intanto, il dirimpettaio Garcia mette in campo la formazione migliore, con Nainggolan al posto di Pjanic. La partita vale tanto, più di certi ragionamenti in stile Mourinho.  

 

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom