Breaking News

InsideRoma Daily News - Il Chelsea non abbandona la pista Nainggolan. La Roma segue Bacca: si continua a parlare del nuovo Stadio

condividi su facebook condividi su twitter Di: Sabrina Redi 27-06-2016 - Ore 20:28

|
InsideRoma Daily News - Il Chelsea non abbandona la pista Nainggolan. La Roma segue Bacca: si continua a parlare del nuovo Stadio

NOTIZIE DEL GIORNO | 27 GIUGNO 2016

ROMA

Il Chelsea non molla Nainggolan, i blues sarebbero pronti a formulare la terza offerta ai giallorossi, che avrebbero respinto per il calciatore 40 milioni di euro. Dopodiché gli inglesi dovrebbero virare su Witsel. Intanto proprio il centrocampista numero 4 al termine del match vinto ieri sera contro l’Ungheria ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardanti il proprio futuro: “Sono molto felice dove sono, non sono uno che cambia spesso squadra”. Paredes, invece, non parteciperà alle Olimpiadi di Rio con l’Argentina, ma si unirà al ritiro di Pinzolo insieme al gruppo guidato da Spalletti. Nel frattempo dal ritiro della Polonia, Szczesny, esprime le sue sensazioni: “Il mio compito nel match contro il Portogallo è quello di aiutare Fabianski. Ho giocato una sola partita ma non piango per ciò che mi ha riservato il destino. Mi sento parte di questo gruppo". Infine giungono parole d’affetto da Gervinho sulla Roma: “Una squadra fantastica i cui tifosi meriterebbero di festeggiare il titolo ogni anno”.

CALCIOMERCATO

Per quanto riguarda il mercato, i giallorossi seguono Marten De Roon dell’Atalanta, valutato 14 milioni di euro, e finito nel mirino anche del Napoli e del Middlesbrough, quest’ultima in netto vantaggio. Intanto c’è da registrare la concorrenza dell’Espanyol per due obiettivi della Roma: Nacho del Real Madrid e N'Koulou del Marsiglia, seguito anche dal West Ham, per quest’ultimo il club spagnolo sarebbe pronto a chiudere la trattativa con la società francese. Sabatini intanto segue Marlos Moreno, ala sinistra dell’Atletico Nacional, per il quale potrebbe pagare circa 12 milioni di euro. Invece per le operazioni in uscita, Ljajic rifiuta il Torino, a causa dell’ingaggio offerto dai granata inferiore allo stipendio che il serbo attualmente percepisce: da 1,9 milioni a 1,3. Mentre i capitolini avrebbero deciso di riscattare Balasa, in seguito alla buona stagione disputata al Crotone. 

PAROLA ALL’AGENTE

Il nome del giorno però è quello di Bacca: Sabatini e soci, grazie alla liquidità ottenuta con la cessione di Pjanic, potrebbero vesrare nelle casse del Milan 30 milioni di euro e proporre 4,5 milioni al calciatore rossonero.

L’agente del colombiano, Sergio Barila, si è espresso sui rumors: “Molti grandi club mi hanno chiesto informazioni su Carlos”.
Da Bergamo arrivano intanto le parole di Giovanni Sartori, direttore sportivo dell’Atalanta, che nega qualsiasi contatto con il team di Pallotta: “Al momento stiamo lavorando su altri fronti di mercato quindi non c'è niente in ballo con la Roma”. Dichiarazioni che si riferiscono alle voci riguardanti il passaggio alla Dea di Zukanovic e l’interesse per Iturbe. Altro nome altro procuratore, e cioè Silvano Martina, l’intermediario che ha permesso l’arrivo in Italia di Dzeko: “Non ho riscontri che Edin sia sul mercato. Zukanovic all'Atalanta? Non mi risulta". 
“Sì, confermo. Attualmente sono in piedi delle trattative con i dirigenti della Roma, anche se non c’è ancora nulla di già fatto o concluso”. Queste le considerazioni di Maxime Nana agente di Nicolas N'Koulou, accostato in queste ore alla Roma.

STADIO DELLA ROMA

Roberto Marassut del Partito Democratico dice la sua sullo stadio della Roma: “Bisogna avere la chiarezza di dire i si e i no, senza ondeggiare paurosamente come stanno facendo. Dimostrino di saper decidere e fare nelle regole con rigore e responsabilità”. Dal PD si esprime anche il senatore Raffaele Ranucci: “Il problema dello Stadio della Roma è che non è della Roma. La legge sugli stadi nasce per patrimonializzare una società calcistica e renderla più competitiva. Ma se lo Stadio non è della Roma, la condizione preliminare decade”. E non finisce qui perché dell’impianto parla persino l’europarlamentare del Movimento 5 Stelle, Fabio Massimo Castaldo: “Lo stadio? Non ci sono né no aprioristici, né sì aprioristici”. Sempre dai Pentastellati ci sono le considerazioni del portavoce De Vito: “Da parte nostra non c’è nessuna contrarietà o pregiudizialità contro lo stadio. Noi chiediamo che ci sia rispetto della legge”.

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom