Breaking News

Juventus, Bonucci: "La Champions? I secondi posti non si festeggiano, si cancellano"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 09-06-2015 - Ore 20:55

|
Juventus, Bonucci:

Il Barcellona non lo ha piegato. Nell'aula magna di Coverciano, Leonardo Bonucci ha l'aria sicura di sempre. "Nessun rimpianto - dice il difensore della Juventus e della Nazionale -: il campo ha deciso che il Barcellona negli episodi è stato più forte di noi. È stato comunque un punto di partenza per noi giocatori e per la Juventus come società. Abbiamo dimostrato di essere all'altezza dei più grandi club d'Europa. Abbiamo la consapevolezza di essere fra i grandi, ma bisogna sempre mantenere i piedi per terra, con umiltà. Io comunque mi sono tolto subito la medaglia dal collo e non so neppure dove sia: i secondo posti non si festeggiano, si cancellano. Rigiocare subito partite come quella con la Croazia ti aiuta a eliminare i ricordi della sonfitta. Aspettare un mese e mezzo può essere destabilizzante. A noi invece ci aiuterà a tenere attiva la mente su come si deve vincere ogni partita. Certo, c'è stata delusione nel passare accanto alla Coppa e non poterla alzare, ma deve essere di insegnamento. Il momento più emozionante è stato vedere tanta gente che tifava per noi. Da lì dobbiamo ripartire, la Juve è tornata competitiva in Europa, dobbiamo sempre alzare il livello. Abbiamo avuto dieci minuti in cui abbiamo creduto di poter passare in vantaggio, ma la squadra si è allungata e il Barcellona ci ha fatto male. Dovevamo salire quel gradino che ci è mancato negli anni passati, ora dobbiamo salirne un altro". 

Fonte: GAZZETTA.IT

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom