Breaking News

L'ex arbitro Baldas ricorda il derby al Flaminio: "Una partita incredibile, una vera battaglia"

condividi su facebook condividi su twitter Di: Yuri Oggiano 05-11-2015 - Ore 15:39

|
L'ex arbitro Baldas ricorda il derby al Flaminio:

L'ex arbitro Fabio Baldas ha parlato ai microfoni del sito Tuttomercatoweb.com, del derby arbitrato allo stadio Flaminio e della prossima stracittadina, che sarà diretta da Paolo Tagliavento: 

"L'ho arbitrato, questo derby, purtroppo al Flaminio. Stavano finendo di rimettere a posto l'Olimpico per Italia '90. Mamma mia, è il primo ricordo che posso avere: c'era guerriglia in città dalle nove di mattina, in campo non c'è stata per fortuna ma fu durissima. Tutto riportato al Flaminio, fu una partita incredibile". E tesa, c'è da immaginare. "Fu una vera e propria battaglia, ma non tanto con me. Grazie a Dio non ci furono errori, ma gestire la disciplina non fu semplice. Il derby di per sè non è facile, poi trasbordarlo al Flaminio amplifica anche tutto: il pubblico era vicino, mi ricordo di grandi problemi di ordine pubblico sugli spalti". Come visse il rapporto col pubblico? "Gli arbitri non hanno rapporti con gli spalti, ma un derby fatto lì diventa più difficile di uno all'Olimpico. In quel periodo, in quella gara, c'era stata tantissima tensione sin dalla mattina. Noi abbiamo cercato di starne fuori, ma anche i giocatori in un certo qual modo sono tesi in quelle occasioni. C'è grande rivalità, vinse la Roma ma gli episodi sono lontani nella memoria. Fu una gara molto difficile, dal punto di vista della gestione, con continui capannelli: feci anche da paciere tra giocatori (sette ammoniti e due espulsi, ndr)". Adesso, fischia Tagliavento. "Adesso è diverso, gli animi sono più sereni anche se la rivalità ci sarà sempre. Io ho fatto tutti i derby, per me il più difficile è quello di Genova, anche se non ho avuto problemi. Però quello di Roma al Flaminio è bello tosto... Sarà sicuramente piùsemplice per Tagliavento, che è uno degli arbitri che va per la maggiore con Rizzoli e Rocchi insieme ad Orsato". Che arbitro è? "Duro, deciso, metterà in essere le sue qualità. Mi auguro che abbia pure fortuna negli episodi, ammesso che gli capitino, ma ogni partita inizia allo stesso modo e si sviluppa secondo il suo binario. Dovrà essere bravo ad instradarla nel modo giusto".

Fonte: TMW

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom