Breaking News

La scelta di Lucas: da comprimario di lusso a protagonista, così Digne si è ripreso la Francia

condividi su facebook condividi su twitter Di: Federico Paolini 10-11-2015 - Ore 15:30

|
La scelta di Lucas: da comprimario di lusso a protagonista, così Digne si è ripreso la Francia

Quando vesti la maglia dei campioni di Francia e hai come compagni di squadra Ibrahimovic e Cavani, tanto per citarne due, potresti pensare di essere "arrivato". Lo stipendio sborsato dallo sceicco e la bellezza della capitale francese potrebbero fare il resto, per affievolire la voglia di essere protagonista di un ragazzo di 22 anni. Ma questo non è successo a Lucas Digne.

LA SCELTA - Al contrario, Digne ha deciso in estate di rimettersi in gioco, cedendo alla corte della Roma. Tra i motivi principali della scelta di cambiare aria, oltre alla presenza di Rudi Garcia, c'era la voglia di tornare a calcare i campi di calcio con continuità, certezza che il PSG non poteva garantirgli. In due anni sotto la Tour Eiffel, il biondino ex Lille ha messo insieme 30 presenze in Ligue 1, divise equamente nelle due stagioni. Poco, troppo poco, per un calciatore dalle indubbie qualità sia tecniche che caratteriali. 

AFFIDABILITA' - Per togliersi di dosso la ruggine accumulata in tante panchine, Digne ha deciso di vestirsi di giallorosso in prestito (con diritto di riscatto in favore della Roma). Dall'inizio di stagione ha già messo insieme 11 presenze, 1 gol (contro il Carpi) e 2 assist, ma soprattutto ha garantito grande affidabilità, con i compagni di squadra consapevoli di potersi appoggiare sulla sinistra ad un giocatore di personalità. Spinta ma anche attenzione nelle diagonali, che hanno fatto di Digne un punto fermo dell'undici di Garcia. 

RIPRENDERSI LA FRANCIA - "La Roma lo ha cambiato, può essere titolare all'Europeo". Parola di Didier Deschamps, il ct della nazionale transalpina che ha deciso di riaffidarsi al terzino sinistro della Roma per il match contro la Germania. Evidentemente anche l'ex bianconero ha percepito i progressi fatti da Digne in questa prima parte di campionato, non avendo certo dimenticato l'importanza di un giocatore che aveva vestito la maglia "bleu" vincendo il Mondiale under 20 nel 2013 insieme a Pogba e Kondogbia

Non è facile lasciare una squadra come il PSG ma per ora la scelta di rimettersi in gioco in Italia ha pagato e la speranza sua come di tutti i tifosi giallorossi è quella di poter alzare un trofeo a fine stagione. Dopo ci sarà un Europeo da giocare, magari da protagonista. 

 

Fonte: Federico Paolini- Insideroma

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom