Breaking News

L'ANGOLO DEL GOBBO - Gli errori arbitrali pro-Roma che nessuno ricorda

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 27-12-2013 - Ore 09:21

|
L'ANGOLO DEL GOBBO - Gli errori arbitrali pro-Roma che nessuno ricorda

Le sfide tra Juventus e Roma sono costellate da sempre di polemiche da parte giallorossa. Il Palazzo, il potere della Juve, la sudditanza psicologica e via dicendo. E allora vai con «ergòdeTurone» riproposto più o meno mensilmente dai vari giornalisti romanisti presenti anche in RAI, Sky e Mediaset, i «guanti di Aldair», il «contro fallo di Cicinho» e «il rigore di Deschamps su Gautieri», oltre all’ arbitraggio di Racalbuto nell’anno di Calciopoli.

Ma possibile mai che invece la Roma non abbia avuto alcun errore arbitrale a favore nelle sfide contro la Vecchia Signora? Ebbene, udite udite, ne abbiamo trovati molti. L’anno scorso Totti viene graziato dal rosso per fallo su Pirlo. Ovviamente alle moviole si dice che «poteva essere rosso ma Totti non l’ha fatto apposta e poi sono amici lui e Pirlo». Il 27 gennaio 2011 in Coppa Italia la Roma vince 2-0 a Torino, ma sullo 0-1 allo scadere c’è un rigorone non dato su Del Piero. Nessuna polemica ovviamente.

Anno 2007 la Juve ritorna in A e incontra la Roma all’Olimpico: risultato finale 2-2. Sullo 0-1 per i bianconeri Totti segna in off-side di pochi centimetri, una ventina (come quelli di Turone stando al telebeam).

Nella stagione 2004-2005 Racalbuto viene indotto da Pisacreta a due erroracci contro la Roma, viene concesso gol in off-side a Cannavaro e un rigore su Zalayeta che era invece appena fuori della riga. Poi Racalbuto in una intercettazione dirà «se avessi avuto il minimo dubbio figurati se fischiavo a favore della Juve». Ma in quella stessa partita Racalbuto non espelle Dacourt e Cufrè (manata in faccia a Del Piero) e annulla nel secondo tempo un gol regolarissimo alla Juventus. Le polemiche furono solo per i primi episodi «comme d’habitude».

Anno 98-99, Zeman allena la Roma e incontra la Juve prima in classifica: sull’ 1-0 viene annullato un gol regolare di Iuliano, poi Candela firmerà il definitivo 2-0. Guarda caso Zeman non tirò in ballo nessuna cupola quella volta.

Settembre 2001, la Roma espugna il campo della Juventus, ma sul risultato di 0-1 un gol viene annullato inspiegabilmente a Trezeguet al 71’(arbitro Cesari). Tralascio per brevità la storia del passaporto di Cafu e dell’entrata in campo di Nakata nell’anno dello scudetto romanista, immaginiamo che polemiche a parti invertite. La storiaccia dei Rolex poi, se fosse accaduta alla Juventus altro che Calciopoli... «però li avevano messi a bilancio» questa la giustificazione dei tifosi.

Da quando si gioca allo Juventus Stadium, nessuna polemica invece (3-0, 4-0 e 4-1). Speriamo di continuare così, per il bene del sistema nervoso di tutti.

Fonte: Il Tempo - Antonello Angelini

Fonte: Il Tempo.it

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom