Breaking News

L'AVVERSARIA: la Lazio

condividi su facebook condividi su twitter Di: Federico Paolini 09-02-2014 - Ore 12:45

|
L'AVVERSARIA: la Lazio

Questa settimana l'avversaria è di quelle con la A maiuscola, per rivalità ed importanza della partita. Domani alle 15 i nostri eroi scenderanno in campo nel derby della capitale, contro la Lazio

Una squadra che, da quando è tornata nella mani di Edy Reja, ha sicuramente cambiato marcia. I giocatori biancocelesti sembrano avere più mordente, più voglia di vincere, rispetto a quella Lazio spenta che Petkovic non riusciva più a motivare nel modo giusto. 

Dal 6 gennaio, data del primo match del Reja bis contro l'Inter, i biancocelesti non hanno mai perso. Tre vittorie e due pareggi in cinque partite, undici punti importanti per provare almeno a guardare le zone alte della classifica. Ma attenzione a fare proclami. 

Il focoso presidente Lotito, infatti, ha deciso di privarsi del suo uomo più importante, Hernanes, togliendo alla squadra quello che era il centro del gioco, dal quale passavano tutti i palloni più importanti. Senza contare i tanti gol che il brasiliano garantiva da fuori area. E al suo posto chi è arrivato? Un certo Kakouta, acquistato dal Chelsea nel 2007 e poi parcheggiato in giro per l'Europa. Non proprio il massimo, forse.

La sensazione è che il tecnico friulano imposterà il match come ha fatto contro Inter e Juventus, aspettando con equilibrio la squadra avversaria per provare a colpirla in ripartenza. La Lazio conosce bene la forza della Roma, e sicuramente non si farà prendere da facili entusiasmi procurati dagli ultimi buoni risultati. 

Ma la tattica e la tecnica domani conteranno relativamente, e la certezza è che sarà un'altra partita da ricordare, in un modo o nell'altro, proseguendo la tradizione di questa straordinaria sfida. 

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom