Breaking News

L'avversaria: l'Udinese

condividi su facebook condividi su twitter Di: Federico Paolini 27-10-2013 - Ore 13:40

|
L'avversaria: l'Udinese

Domenica alle 15 la Roma scenderà in campo nel fortino dei Friuli. Nello stadio in cui l'Udinese ha costruito le fortune degli ultimi anni, e dove non perde dalla seconda giornata dello scorso campionato. 

Dimostrazione dell'attenzione tattica di Guidolin, e di una squadra che in casa sa quasi sempre come creare problemi all'avversario di turno. Difesa compatta, in questa occasione a quattro, con Heurtaux a destra, la coppia carioca Danilo-Naldo al centro e l'altro brasiliano Gabriel Silva a sinistra. Un reparto ben collaudato, che però ha perso Mehdi Benatia che domenica sarà dall'altra parte del campo. 

Il centrocampo è povero di fantasia, ma pieno di grinta e dinamismo. Pinzi e Allan formano una barriera difficile da superare, e Lazzari è il classico incursore che sa far male anche da lontano. Occhio, sulla fascia destra, a Dusan Basta, che potrebbe mettere in difficoltà Balzaretti con la sua velocità. 

Il reparto più temibile di questa squadra è, senza dubbio, quello offensivo. All'immenso talento di Totò Di Natale si è aggiunto dalla scorsa stagione quello di Luis Muriel. Uno che, sia per stazza fisica che per spunti, ricorda (con le dovute proporzioni) Ronaldo il fenomeno. La strategia di Guidolin è chiara, cercare Di Natale che viene incontro con palloni bassi, che poi l'attaccante napoletano è abile a smistare come fa il nostro capitano. 

Ad Udine sarà dura, sopratutto perchè non ci sarà la classe di Totti e la velocità di Gervinho, che in caso di vantaggio giallorosso avrebbe fatto molto comodo in contropiede. La Roma deve espugnare anche questo fortino, per dimostrare di essere grande davvero. 

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom