Breaking News

L'avversaria: Milan

condividi su facebook condividi su twitter Di: Federico Paolini 16-12-2013 - Ore 16:34

|
L'avversaria: Milan

Un anno fa il Milan era l'autentica delusione del campionato. Poi la rimonta, e un terzo posto insperato raggiunto proprio in extremis. 

A dodici mesi di distanza, Allegri è riuscito nell'impresa non semplicissima di fare peggio dell'anno scorso. Le attenuanti sono tante, è vero, ma l'allenatore che ora sarebbe potuto essere dall'altra parte, ci ha messo anche del suo. 

La squadra rossonera ha avuto un cammino a dir poco altalenante in campionato. A dispetto di un girone europeo ottimo, infatti, il Milan ha già perso cinque volte in Italia. In casa o trasferta fa poca differenza, la squadra di Allegri fa molta fatica a creare gioco e a trovare gli equilibri giusti.

L'equilibrio, appunto, il fattore fondamentale per fare bene. Il Milan non ce l'ha, considerando che spesso gli attaccanti, sopratutto Balotelli, non rientrano ad aiutare il centrocampo, e la squadra è spezzata in due tronconi. 

Ma ci sono dei fattori da considerare. Il rientro di Kakà a pieno regime ha dato personalità ed imprevidibilità davanti. Il brasiliano è tornato ad avvicinarsi ai livelli su cui aveva giocato in passato, trascinandosi il resto della squadra sulle spalle. Proprio quello che ci si aspettava da Mario Balotelli, che nonostante i sei gol però, ha dimostrato di non essere un leader e di non poter fare reparto da solo in attacco. Ma attenzione, la potenza della della nazionale la conosciamo tutti, e le conclusioni messe in mostra a Livorno fanno paura. Ha il piede caldo

La Roma va a nozze con squadre che lasciano spazi dietro, quando si sbilanciano per far gol. Qualcosa che accade spesso a Montolivo e compagni. I giallorossi dovranno essere bravi a sfruttare ogni errore dell'avversario, e a non sottovalutare un nemico ferito ma comunque temibile. 

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom