Breaking News

Le MOVIE-PAGELLE di MR JONES: DE SANCTIS Edward mani di forbice. DESTRO Vado, l'ammazzo e torno. GARCIA Ufficiale e Gentiluomo

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 12-12-2013 - Ore 18:35

|
Le MOVIE-PAGELLE di MR JONES: DE SANCTIS Edward mani di forbice. DESTRO Vado, l'ammazzo e torno. GARCIA Ufficiale e Gentiluomo

Debuttano oggi le MOVIE PAGELLE di MR JONES, in esclusiva per Insideroma

 

Roma-Fiorentina è BALLA COI LUPI, scopriamo insieme gli altri movie-voti! 

 

De Sanctis 8: Prima del match ha assunto personalmente i giardinieri di Villa Borghese per sistemare tutte le zolle del prato dell'Olimpico onde evitare eventuali figuracce. Se la prende con tutti, avversari,
arbitri compagni, quando nel secondo tempo gli franano addosso rovinando l'orticello nella sua area di rigore. Sul tiro da fuori di Matos che gli rimbalza davanti, para con apprensione, ma si dispera per i pomodori appena piantati ormai da riseminare. Sulle palle alte, beh Pasqual sta ancora a rosica'. EDWARD MANI DI FORBICE

Maicon 7: Prima fa gol di suola a Neto, poi corre da Totti gridando: "Nun t'aregge a fanne uno uguale a Milano eh?". ROMANZO CRIMINALE 


Benatia 7,5: In pratica manca solo Adriana. ROCKY (tuttalaserie)

Castan 7: Provano a metterlo in mezzo, ma lui va in puzza e con un paio di randellate fa capire agli avversari che lui non si sta divertendo. Nel
finale si reincarna in Dikembe Mutombo (ex centro degli Huston Rockets) e dopo aver stoppato fisicamente Rossi si alza e facendo di No col dito aggiunge: "Non a casa mia!". NATURAL BORN KILLER

Dodo 6,5 DI STIMA : Quando è arrivato in Italia gli hanno detto d'imparare il calcio italiano e lui da buon brasiliano allegro ci si é messo d'impegno sparandosi di fila "Paulo Roberto Cotechinho", "Mezzo destro, mezzo sinistro" e "L'allenatore nel pallone". Studiati talmente bene che faceva ridere anche lui. Trovato l'errore gli é bastato vedere Sacchi che gioca a FIFA 14 per capire la diagonale. WAR GAMES

De Rossi 6,5: Il pollicione gonfio lo preoccupa ancora e prima di scendere in campo si prova le scarpette neanche fosse Il principe azzurro alla ricerca di Cenerentola. Per giocare in queste situazioni serve usare la testa, ci prova, ma Neto gli nega il gol. CINDERELLA MAN


Strootman 7: Ogni volta che viene a conoscenza della presenza di Dodo in campo si sente come Il tutor di Del Piero alla Cepu: inutile. Lui non fa una piega e mostra per tutto il secondo tempo i segni della notte fetish che porta sui fianchi. STAYING ALIVE

Pjanic 7: Si annoia talmente tanto a essere più forte degli altri che con quelli della Fiorentina gioca a "la palla c'é, la palla non c'è". In 90 minuti passa dal livello 1 player a contrastarlo al livello reparto intero. Espulso, salterà il Milan, ma ha già collaudato un dispositivo per guidare Bradley da casa col joypad. A BEAUTIFUL MIND

Florenzi 5,5: Per giocare come gli chiede Garcia gli servirebbero i polmoni di Tom Hanks. Arrivare in area di rigore lucido per lui é come rimanere sobrio nel giorno di San Patrizio per un irlandese. Ogni tanto si ferma a guardare sull'altra fascia Cuadrado e Gervinho che sembrano Speedy Gonzalez e Bip Bip, si deprime ed esce mestamente dal campo. FORREST GUMP

Ljajic 5: Ti aspetti l'ex factor, invece tira fuor l' X Factor: ovvero il tiro dello 0-0. Eppure le caratteristiche per l'x factor, quello vero, le avrebbe tutte: é giovane, ha talento forse il suo maestro Gianni Morandi Garcia non lo sa stimolare come farebbe la Ventura? SARANNO FAMOSI

Gervinho 9: Detto "er caciara".  Non sa neanche lui quello che deve fare col pallone. Come Archimede disse: "Datemi una leva e vi solleverò il mondo" lui dice: "Datemi un pallone e io creo il panico". CASINO ROYALE


Destro 8: Preso per i fondelli sul web che lo paragona a Bud Spencer come nelle migliori scazzottate dei suoi film prima mette K.O la Fiorentina poi si denuda facendo vedere gli addominali a tutti primo per far rosicare i panzoni da tastiera, secondo per aumentare i "mi piace" femminili del suo profilo Facebook che non guasta mai. VADO, L'AMMAZZO E TORNO

Garcia 7: Dopo aver recuperato Gervinho ritrova in panchina Totti. Quando capisce che in campo ci sono zero punte e in panchina ben tre pensa che forse con una in campo la situazione può migliorare e mette Destro. Puntuale arriva il suo gol, ma non vuole infierire sugli avversari e fa segno a Pjanic di farsi espellere UFFICIALE E GENTILUOMO

 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom