Breaking News

Lo strano percorso di Adem Ljajic, da quando è titolare non segna più

condividi su facebook condividi su twitter Di: Federico Paolini 28-11-2013 - Ore 17:00

|
Lo strano percorso di Adem Ljajic, da quando è titolare non segna più

Una canzone di Max Pezzali, ieri in concerto nella capitale, dice: "Lo strano percorso, di ognuno di noi. Che neanche un grande libro un grande film potrebbero descrivere mai per quanto è complicato e imprevedibile...". 

Parole che si adattano perfettamente alla storia di quel ragazzo serbo arrivato in estate dalla Fiorentina, Adem Ljajic. Con tre gol nelle prime cinque presenze in campionato aveva fatto venire l'acquolina in bocca ai tifosi giallorossi, che già lo vedevano come protagonista della cavalcata della Roma. 

Peccato che, anche in quel periodo, Ljajic non era un protagonista assoluto. I gol sono arrivati tutti dopo essere subentrato, per mettere la ciliegina sulla torta delle vittorie contro Verona e Bologna in casa e per segnare un gol importantissimo su rigore, nel derby contro la Lazio

E poi? Dopo l'infortunio di capitan Totti, Ljajic è partito titolare contro Udinese, Chievo, Sassuolo e Cagliari. Più lo spezzone di match giocato a Torino. Partite in cui la Roma ha totalizzato 9 punti su 15 disponibili, e Ljajic non ha mai fatto gol. 

Ma il punto è che, nel momento in cui Rudi Garcia lo ha responsabilizzato, affidandogli di fatto il ruolo di vice-Totti, le performance del serbo hanno tradito le attese. Per via anche della sfortuna e di una mira imprecisa, che gli hanno impedito di far gol contro il Sassuolo, ma sopratutto di prestazioni non all'altezza della sua fama, come quella contro il Cagliari. 

La Roma, ora più che mai, ha bisogno del talento di Ljajic. A Bergamo Garcia potrebbe anche preferigli Borriello e di conseguenza non gli resta che dare il cento per cento e mettere in mostra il grande talento che possiede. 

 

 

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

manila 29/11/2013 - Ore 07:36

Secondo me questo ragazzo ,che è un talento puro,va coccolato e non criticato.

chiudi popup Damicom