Breaking News

Losi: "Eliminazione meritata. Ora si riparta dalle scuole calcio"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 25-06-2014 - Ore 18:35

|
Losi:

Per commentare l'eliminazione dell'Italia nel girone di qualificazione della Coppa del Mondo in svolgimento in Brasile la redazione di Tuttomercatoweb.com ha sentito l'ex azzurro Giacomo Losi che visse un'esperienza simile nel 1962 ai Mondiali cileni.

Come giudica l'eliminazione dell'Italia di Prandelli?
"Abbiamo meritato di uscire perché giocando così male come ha fatto la squadra azzurra non si poteva pensare di andare avanti. Abbiamo vinto una sola gara contro un'Inghilterra che si è dimostrata peggio di noi, ma appena abbiamo incontrato delle squadre organizzata sono stati dolori. Non mi aspettavo che l'Italia facesse così male. Però non si può sempre improvvisare come è successo con il ct che in ogni gara cambiava qualcosa per rimediare agli errori di quella precedente. Serviva una preparazione diversa sia a livello fisico sia a livello di organizzazione di gioco".

Quante responsabilità ha Prandelli?
"Non so se sia solo colpa di Prandelli. La squadra mi sembrava competitiva, ma certi giocatori che dovevano essere protagonisti non si sono dimostrati all'altezza delle aspettative e non hanno dato quello che ci si aspettava da loro".

Ora da dove bisogna ripartire per rifondare il movimenti?
"Ricominciamo dalle scuole calcio perché si vedono sempre meno italiani in Serie A con le squadre che preferiscono andare alla ricerca di colpi all'estero. Le società non devono più snobbare i giovani e avere più coraggio nel lanciarli. Bisogna sfruttare maggiormente i settori giovanili per tornare competitivi in campo internazionale e strutturarli per fare in modo che i giocatori crescano meglio e siano pronti per competere fin da subito ad alti livelli".

Fonte: tmw

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom